Mini Bonsai in un portachiavi

portachiavi-con-piantinaLe piante ed i fiori danno tanta felicità e ci accompagnano lungo tutto il percorso della nostra vita: dalla nascita, ai compleanni, alla laurea, al matrimonio fino alla morte!

Non sempre possiamo portarli con noi perché dalle dimensioni un po grandi o perché appassiscono se privati dell’acqua o della luce necessaria per vivere.

Da oggi, però, il nostro desiderio di portare con noi un tocco di luce e di colore è possibile grazie ai cuccioli di piante per cellulare e portachiavi… in piccoli contenitori, sono, infatti, adagiate delle minuscole piante vere!

È un prodotto, questo, che arriva direttamente dal rivoluzionario oriente, come un’imitazione dei bonsai, ma ancora più piccoli.

Attenzione, bisogna maneggiarle con cura e custodire con tenerezza ed amore; sono si dei gadget, ma non bisogna dimenticare che sono pur sempre degli esseri viventi.

mini bonsai in vetroDopo un periodo che va dai 3 ai 6 mesi, i cuccioli possono essere facilmente ed agevolmente trapiantati in vasi o anche nel giardino.

Per la loro sopravvivenza occorrono delle semplici accortezze: bisogna immergere il fondo della capsula in acqua almeno una volta al mese per qualche minuto, esporla spesso alla luce del sole durante l’arco della giornata ed assicurarsi che abbia aria sufficiente per respirare.

Sul mercato ci sono 8 diversi e differenti tipi di cucciolo da adottare, tutti caratterizzati da particolari caratteristiche e che simboleggiano amore, amicizia, forza, pace, fortuna, coraggio, prosperità e felicità.

Per esempio la pianta che simboleggia la felicità è un esemplare facile da trovare in molti giardini e che cresce spontanea anche in natura. Secondo un’antica leggenda, porta felicità a chi la possiede.

È ancora conosciuta con il nome scientifico di orostachys japonicus e vive anche in condizioni di siccità, pertanto sarà necessario immergere il barattolino in acqua solo una volta ogni 2 mesi.

Sono disponibili sul mercato al prezzo di soli €. 6.00 cdu.

ATuttoNet
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica