Auricolari con filo pieghevole


auricolari wired

Problemi con il filo auricolari

Di certo quello di trovarne il filo completamente attorcigliato.

Quando, infatti, li sganciamo dal dispositivo per i quali li abbiamo utilizzati, siamo soliti gettarli in borsa o metterli in tasca senza fare particolare attenzione a riporli con cura.

wired

Spesso, quindi, si formano nodi difficilissimi da sciogliere che, oltre a rendere impossibile l’utilizzo delle cuffiette, rischia anche di rovinarle.

Ecco perché qualcuno ha ben pensato di progettare i Wired, degli auricolari dotati di cavi più spessi e rigidi che, proprio per il fatto di essere meno flessibili rispetto a quelli in circolazione, sono meno propensi a creare grovigli.

Il filo, infatti, è a sezioni e si richiude come fosse una fisarmonica: in questo modo non si arrotola e risulta molto più semplice da utilizzare.

Basta tirare fuori le cuffiette quando ne abbiamo bisogno e spiegare i segmenti del cavo.

Le cuffie sono dotate di funzione di controllo del volume, di avvio e di pausa e di jack da3,5 mmcon spina ad angolo retto.

auricolari pieghevoli

Allora, pensate che i Wired siano una trovata geniale?

A nostro avviso lo sono di certo ma purtroppo al momento si tratta solo di un prototipo.

Ci auguriamo, quindi, che vengano al più presto trasformati in una vera e propria realtà commerciale.

Continua: Avvolgicavo a forma di orecchie





COMMENTI

  • Grazia de nunzio - -

    ….finalmenteeeeeee….nn se ne puo’ piu di fili attorciliati e rotti…

Lascia una risposta