Un’ottima vittoria per Google, in quanto la Corte Europea ha sancito che il trademark non è un diritto assoluto e si è espressa contro l’accusa della LVMH, secondo la quale utilizzando il marchio Louis Vitton,tanto l’inserzionista quanto Google avrebbero tratto lucro sfruttando il “brand” altrui.
Altre info qui