Un gruppo di ricercatori e accademici ha inviato una lettera aperta a Google lamentando la mancanza di soluzioni valide per garantire la sicurezza dei dati degli utenti. Il motore di ricerca smentisce e riconferma l'impegno per l'adozione di HTTPS.
Articolo
di: Emanuele Menietti
Fonte Webnews - informazione su Tecnologia e Internet