+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    janet
    Guest
    Scuola: esercito dei precari a quota 137.000 unità
    Ormai un insegnante su cinque è precario con tutte le conseguenze negative di questo fatto, ossia con gli studenti costretti a cambiare spesso docente.
    A denunciare l'impennata dei precari è l'Anief, il sindacato di Marcello Pacifico, che parla di vero e proprio "esercito dei precari che ha raggiunto quota 137mila". E punta il dito contro il "governo che adotta misure blande e continua a ignorare le direttive UE sulle assunzioni". "Senza contare - continua Pacifico - le decine di migliaia di contratti stipulati per supplenze brevi".
    Intanto, migliaia di supplenti non ricevono lo stipendio alla fine di ogni fine mese. "Le segreterie - denuncia la Flc Cgil - continuano ad essere subissate dalle ricorrenti e legittime richieste dei lavoratori che non ricevono lo stipendio".
    Fonte

  2. #2
    Utente Leggenda
    Points: 1,788, Level: 6
    Level completed: 40%, Points required for next Level: 362
    Overall activity: 59.0%
    Achievements:
    Created Album pictures3 months registered1000 Experience Points
    L'avatar di etabeta255
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    1,470
    Punteggio
    1,788
    Livello
    6
    Credits
    1,681
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    1
    Ringraziato 123 Volte in 109 Post
    C'è il solito che ha messo su una sceneggiata per prendersi il possibile dei voti, da un buffo…one non ci si poteva aspettare altro, intanto la riduzione degli stipendi ai parlamentari…..legge elettorale...riduzione stipendi manager statali ecc ecc
    per un passo che fanno avanti due ne fanno indietro, loro dicono che tutto questo non incide sulla globalità, ma che intanto inizino a farlo e i soldi recuperati messi a disposizione di chi ne ha urgenza.
    .....e spezzerò le catene ai miei pensieri, ora liberi essi plasmano il mio essere assopito sotto l'involucro delle apparenze.

  3. #3
    janet
    Guest
    Qui si potrebbe risolvere facilmente il problema, leviamo i soldi a quelli delle pensioni baby che oltretutto pensano solo a se stessi, l'esempio va dato dal basso, noi aspettiamo sempre i politici e ci sono ingiustizie sociali assurde anche nella stessa categoria, chi lavora ora e non prende lo stipendio, chi è andato in pensione a 45 anni e continua a prendere una cifra pari allo stipendio come se lavorasse ancora

  4. #4
    Utente Leggenda
    Points: 1,788, Level: 6
    Level completed: 40%, Points required for next Level: 362
    Overall activity: 59.0%
    Achievements:
    Created Album pictures3 months registered1000 Experience Points
    L'avatar di etabeta255
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    1,470
    Punteggio
    1,788
    Livello
    6
    Credits
    1,681
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    1
    Ringraziato 123 Volte in 109 Post
    Fammi capire… togli le pensioni per dare i soldi ai lavoratori che a loro volta andando in pensione li daranno ad altri lavoratori e così via…
    Ma allora chi va in pensione deve morire di fame, ma almeno i parlamentari conserveranno i loro miseri stipendi e privilegi… mi sembra giusto. Però a me suona male, per caso non sarai la figlia segreta di Hitler ? Ah ah ah ah ah …….
    .....e spezzerò le catene ai miei pensieri, ora liberi essi plasmano il mio essere assopito sotto l'involucro delle apparenze.

  5. #5
    janet
    Guest
    Al massimo la figlia di Grillo, ah, ah. le baby pensioni sono un arbitrio a questi gli togli qualcosa, calcolando che ci sono pensionati poveracci a 600 euro, che non sono quelli delle baby pensioni che prendono dai 1500 ai 2000 euro, tutte queste persone le porti a 1000, cavolo non hanno versato i contributi e ci sono persone che vivono con 600 euro, non possono i baby vivere con 1000?
    i soldi che risparmi li utilizzi sempre nella stessa categoria, infatti il deficit ora dell' INPS e' dovuto al fatto che ha accorpato l'assistenza dei dipendenti pubblici.
    allora secondo te sarebbe giusto se il deficit dell' INPS avanza che tutti i pensionati non piglino più una lira, anche magari quelli che hanno versato i contributi per 40 anni ?


    calcola che ci sono tanti giovani da anni ad 800 euro al mese ma probabilmente come al solito non apprezzerai la proposta, in quanto chi ha difficilmente rinuncia a qualcosa è la categoria dei pensionati e ' blindata, però non saresti un degno figlio di Stalin, ciao

  6. #6
    Utente Leggenda
    Points: 1,788, Level: 6
    Level completed: 40%, Points required for next Level: 362
    Overall activity: 59.0%
    Achievements:
    Created Album pictures3 months registered1000 Experience Points
    L'avatar di etabeta255
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    1,470
    Punteggio
    1,788
    Livello
    6
    Credits
    1,681
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    1
    Ringraziato 123 Volte in 109 Post
    Sei la seconda a chiamarmi Stalinista, io non sono per le dittature….. che non hanno colore o ideologie…. sono solo dittature e sono da eliminare.
    C'è poi quella strisciante viscida…ma è un'altro discorso.
    Che bisogna riguardare le pensioni è chiaro ma certe classi privilegiate è difficile toccarle, ma è anche vero come un mio zio che prendeva e si vantava di prendere un sacco di soldi dalla sua attività, però non versava molto ….anzi il minimo all'INPS e poi quando è toccato andare in pensione si lamentava dei 500/600 mila lire chiedendo perché mio padre prendesse di più.. perché ha versato di più, aggiungo…. di malattia aveva in 40 anni di lavoro circa 1 mese, conta anche questo sul calcolo della pensione, non so adesso.
    .....e spezzerò le catene ai miei pensieri, ora liberi essi plasmano il mio essere assopito sotto l'involucro delle apparenze.

  7. #7
    janet
    Guest
    hai ragione, scusa ho capito dove l'avevo letto, comunque tu mi avevi chiamata figlia di Hitler, siamo pari,
    Che bisogna riguardare le pensioni è chiaro ma certe classi privilegiate è difficile toccarle,
    Evviva, dopo non so quante discussioni, finalmente lo hai ammesso.

  8. #8
    Utente Leggenda
    Points: 1,788, Level: 6
    Level completed: 40%, Points required for next Level: 362
    Overall activity: 59.0%
    Achievements:
    Created Album pictures3 months registered1000 Experience Points
    L'avatar di etabeta255
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    1,470
    Punteggio
    1,788
    Livello
    6
    Credits
    1,681
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    1
    Ringraziato 123 Volte in 109 Post
    Eh …si ti avevo chiamata figlia di Hitler ma non certo in modo offensivo, ma anche tempesta ti si addice eh eh eh eh eh , ma è evidente che in Italia la politica gira intorno alle caste, per me è così evidente che non le cito e sbaglio.
    .....e spezzerò le catene ai miei pensieri, ora liberi essi plasmano il mio essere assopito sotto l'involucro delle apparenze.

  9. #9
    janet
    Guest
    comunque oltre ad essere una casta quella dei pensionati e' una categoria in cui ognuno va per la sua strada, potremmo dire che ad una certa età aumenta l' egoismo personale ?Non lo so non sono una psicologa ma so, che ad esempio la mia collega che proprio per il mio essere cristiana, aiuto, dal momento che è vedova e non guida ed ha 65 anni, vorrebbe lavorare fino a 67 e non credo che glielo permetteranno. per chi è solo, il lavoro può anche essere importante ed un modo di sentirsi vivi. questo contrasta sicuramente invece con quelli per nulla attaccati al lavoro e che se ne sono andati in pensione appena hanno potuto

  10. #10
    Supermoderatore - Moderatore Nuovi Utenti
    Points: 61,769, Level: 35
    Level completed: 67%, Points required for next Level: 1,181
    Overall activity: 71.0%
    Achievements:
    SocialOverdriveVeteranCreated Album picturesTagger First Class
    L'avatar di BostonCeltics
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    26,762
    Punteggio
    61,769
    Livello
    35
    Credits
    21
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    263
    Ringraziato 456 Volte in 389 Post
    Sul fatto dei baby pensionati statali ti quoto in pieno Janet. L'ho già scritto in altri post che è stato un gravissimo errore dei politici del tempo (e quelli attuali non sono da meno) mandare in pensione gente che aveva 40 anni di età in media e dopo aver versato contributi per al massimo 20 anni. Purtroppo adesso i nodi vengono al pettine e chi ne fà le spese sono le generazioni attuali.
    -BostonCREDITS-

Articoli consigliati
Permessi di Scrittura
  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •