+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    janet
    Guest
    Bambino di tre mesi picchiato dal padre in ospedale
    Una vicenda realmente assurda ha visto coinvolto un uomo di 35 anni impiegato e residente a Monza, che ora, fortunatamente, si trova in carcere. Infatti i medici pediatri , che il 7 ottobre hanno visitato il bambino, hanno subito pensato al fatto che il bambino fosse stato picchiato ed hanno segnalato la cosa al tribunale dei minori ed alla procura. In seguito il padre, come mostrato da alcune fotocamere, ha provato a picchiare il figlio anche in ospedale.
    Fonte

  2. #2
    Utente Leggenda
    Points: 1,445, Level: 5
    Level completed: 79%, Points required for next Level: 105
    Overall activity: 99.9%
    Achievements:
    Created Blog entry1000 Experience Points3 months registered

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Genere
    Maschio
    Località
    Alessandria (Piemonte)
    Messaggi
    1,154
    Punteggio
    1,445
    Livello
    5
    Credits
    38,520
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    32
    Ringraziato 137 Volte in 120 Post
    Inserzioni Blog
    2
    Citazione Originariamente Scritto da janet Visualizza Messaggio
    Una vicenda realmente assurda ha visto coinvolto un uomo di 35 anni impiegato e residente a Monza, che ora, fortunatamente, si trova in carcere. Infatti i medici pediatri , che il 7 ottobre hanno visitato il bambino, hanno subito pensato al fatto che il bambino fosse stato picchiato ed hanno segnalato la cosa al tribunale dei minori ed alla procura. In seguito il padre, come mostrato da alcune fotocamere, ha provato a picchiare il figlio anche in ospedale.
    Fonte
    Ho letto l'articolo. Non ho parole per dirti quello che penso veramente. sono disgustato.

  3. #3
    Utente Leggenda
    Points: 1,788, Level: 6
    Level completed: 40%, Points required for next Level: 362
    Overall activity: 59.0%
    Achievements:
    Created Album pictures3 months registered1000 Experience Points
    L'avatar di etabeta255
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    1,470
    Punteggio
    1,788
    Livello
    6
    Credits
    1,681
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    1
    Ringraziato 123 Volte in 109 Post
    Io non ho figli ma l'ho desiderato anche ora che sono "vecchio" desidero averlo e chi ha questo meraviglioso dono........
    La mia non è invidia perchè non fa parte della mia persona, a quella bestia gli taglierei i ******** !!!!!!!
    .....e spezzerò le catene ai miei pensieri, ora liberi essi plasmano il mio essere assopito sotto l'involucro delle apparenze.

  4. #4
    Moderatrice Salottino
    Points: 1,552, Level: 6
    Level completed: 1%, Points required for next Level: 598
    Overall activity: 41.0%
    Achievements:
    Overdrive3 months registeredCreated Album pictures1000 Experience Points
    L'avatar di nonnamancata
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Genere
    Femmina
    Località
    siciliana di origine, abito nella bergamasca da circa 40 anni
    Messaggi
    3,301
    Punteggio
    1,552
    Livello
    6
    Credits
    18,177
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    358
    Ringraziato 360 Volte in 285 Post
    Citazione Originariamente Scritto da etabeta255 Visualizza Messaggio
    Io non ho figli ma l'ho desiderato anche ora che sono "vecchio" desidero averlo e chi ha questo meraviglioso dono........
    La mia non è invidia perchè non fa parte della mia persona, a quella bestia gli taglierei i ******** !!!!!!!
    E' evidente che si tratta di una persona mentalmente disturbata, ma mi chiedo, la madre dei bambino non si è mai accorta di niente? E' connivente o succube?
    Caro Eta, dici che avere figli è un dono meraviglioso: è vero, ma sapessi a volte quanto questo dono costi e quanto ti possa stravolgere ed a volte amareggiare la vita! si, perchè dal momento in cui vengono al mondo non sei più padrone della tua, di vita, ma vivi in funzione loro, e quando crescono lungi dall'essere più libero e più staccato da loro, trepidi, assisti impotente a sconfitte, scelte magari sbagliate e non puoi fare nulla, se non tacere, stare in disparte ed essere disponibile
    «L’ironia è la dipendenza peggiore in assoluto. Altro che l’eroina. Non esiste impresa più disperata che cercare di abbandonare l’ironia, il bisogno profondo di intendere una cosa e il suo contrario, di essere in due posti nello stesso istante, di sfuggire alla catastrofe dei significati inequivocabili»
    Edward St.Aubyn

  5. #5
    Supermoderatore - Moderatore Nuovi Utenti
    Points: 61,769, Level: 35
    Level completed: 67%, Points required for next Level: 1,181
    Overall activity: 71.0%
    Achievements:
    SocialOverdriveVeteranCreated Album picturesTagger First Class
    L'avatar di BostonCeltics
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    26,762
    Punteggio
    61,769
    Livello
    35
    Credits
    1
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    263
    Ringraziato 456 Volte in 389 Post
    Non trovo parole per definire questo essere. Meno male che qualcuno si è accorto di questa situazione.
    -BostonCREDITS-

  6. #6
    Utente Leggenda
    Points: 1,788, Level: 6
    Level completed: 40%, Points required for next Level: 362
    Overall activity: 59.0%
    Achievements:
    Created Album pictures3 months registered1000 Experience Points
    L'avatar di etabeta255
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    1,470
    Punteggio
    1,788
    Livello
    6
    Credits
    1,681
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    1
    Ringraziato 123 Volte in 109 Post
    Ma sai Nonnamancata a parte il mio problema fisico se non hai figli che senso ha la vita, per chi vivi...... per te stesso? Non sono egoista.
    Ho cresciuto per i primi 5 anni il primo nipote ( le prime settimane lo cambiavo con i due triangoli di stoffa ) insieme ai miei genitori.
    E' chiaro figli piccoli guai piccoli, figli grandi guai grandi, l'educazione che danno i genitori incide sui figli al 50% l'altro 50% è il loro carattere, a iniziare le "guerre" interne è l'adolescenza.
    Secondo me i genitori devono cercare di ricordare quando erano giovani loro e poi una volta adulti i giovani i genitori hanno l'obbligo di dare consigli ma non obbligarli a fare quello che i genitori vogliono, mio nipote è padre e ogni tanto mi chiede qualcosa o mi rende partecipe di fatti, io gli dico quello che penso e gli do consigli, poi che decida lui come abbiamo fatto noi prima di lui.
    .....e spezzerò le catene ai miei pensieri, ora liberi essi plasmano il mio essere assopito sotto l'involucro delle apparenze.

Articoli consigliati
Permessi di Scrittura
  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •