Ancora una volta, uno dei siti più cliccati al mondo, è stato oscurato, dietro l'attacco ci sarebbe L'esercito Elettronico Siriano riuscito ad accedere ai DNS di Twitter e del New York Times.
Per Twitter il problema sembra più che altro legato alla visualizzazione delle immagini.
Secondo il ricercatore Moore che lavora presso la società di sicurezza Rapid7, la SEA ha compromesso MelbourneIT, il registrar usato dai domini nytimes.com, Twitter.com e TWImg.com e "una volta ottenuto l'accesso al registrar, la SEA può re-indirizzare tutti i DNS, le email ed il traffico web, diretti verso questi siti, verso un server di loro scelta".
Fonte

Secondo Repubblica Il black out di oggi coincide con un'intensificazione del pressing diplomatico-militare della Casa Bianca su Damasco.
Secondo un altro analista di FireEye, Kenneth Geers, "il Times è il sito web più popolare d'America con 30 milioni di visitatori. Metterlo fuori uso per il Sea sarebbe un colpo propagandistico di tutto rispetto".