+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    Moderatrice Salottino
    Points: 1,552, Level: 6
    Level completed: 1%, Points required for next Level: 598
    Overall activity: 41.0%
    Achievements:
    Overdrive3 months registeredCreated Album pictures1000 Experience Points
    L'avatar di nonnamancata
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Genere
    Femmina
    Località
    siciliana di origine, abito nella bergamasca da circa 40 anni
    Messaggi
    3,301
    Punteggio
    1,552
    Livello
    6
    Credits
    18,177
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    358
    Ringraziato 360 Volte in 285 Post
    Lieto fine- Edward St. Aubyn
    L'ultimo della saga dei Melrose.
    Patrick, finalmente libero dalle schiavitù della droga, dell'alcool e del sesso, ritrova tutti i protagonisti della sua vita al funerale dell'egoista e visionaria madre che per sovvenzionare una fondazione, coinvolta e plagiata da un approfittatore, ha diseredato il figlio; l'occasione è il catalizzatore per ripensare ai genitori anche in un'altra chiave; così come lui è stato vittima di genitori disamorati, egoisti e crudelmente indifferenti, anche loro a loro volta sono stati vittime dei propri genitori; non solo, Patrick si rende conto che fra di essi non c'e stato soltanto un rapporto fra persecutore e perseguitata, ma anche un morboso rapporto di connivenza ed accettazione; finalmente sulla strada della sua pacificazione morale, il protagonista comincia a muovere i primi incerti passi verso una vita normale.

    Scritto con il solito impeccabile stile e rigore, il libro conclude degnamente il ciclo dei Melrose.(Non comprendo per quale motivo il titolo originario, At Last, sia diventato Lieto fine).
    La galleria di parassiti, snob, cinici, sfruttatori, sopravvissuti di un'altra era che sfila al funerale è da manuale; la morte di Nicholas,il cinico snob amico del padre che muore proprio durante il funerale, avendo come palcoscenico l'ambiente che è stata la sua vita è un vero cammeo.
    Consigliatissimo a chi si è accinto a leggere il volume precedente.
    «L’ironia è la dipendenza peggiore in assoluto. Altro che l’eroina. Non esiste impresa più disperata che cercare di abbandonare l’ironia, il bisogno profondo di intendere una cosa e il suo contrario, di essere in due posti nello stesso istante, di sfuggire alla catastrofe dei significati inequivocabili»
    Edward St.Aubyn

  2. Questi utenti ringraziano nonnamancata per l'utile contributo

    BostonCeltics (12-09-2014)

Discussioni Simili

  1. Recensione I MELROSE-Edward St Aubyn
    Di nonnamancata nel forum Libri
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-09-2014, 07: 57
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-08-2009, 20: 26
  3. Lieto di entrare nella vostra community
    Di Lucas1 nel forum Nuovi Utenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-06-2009, 01: 39
  4. Cani bastonati dal principe Edward
    Di Delo nel forum Societa' e culture
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-12-2008, 10: 24
  5. Edward Norton
    Di Emily nel forum Cinema e Tv
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23-05-2008, 11: 23
Articoli consigliati
Permessi di Scrittura
  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •