+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Supermoderatrice - Moderatrice Notizie dal Mondo
    Points: 32,768, Level: 26
    Level completed: 13%, Points required for next Level: 2,282
    Overall activity: 17.0%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second ClassCreated Album picturesTagger First Class
    L'avatar di arcoefreccia
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Genere
    Femmina
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,473
    Punteggio
    32,768
    Livello
    26
    Credits
    20,189
    Depositati
    8,117
    Ringraziamenti
    360
    Ringraziato 213 Volte in 179 Post
    Amore Liquido - Zygmunt Bauman
    Dal retrocopertina:
    "La solitudine genera insicurezza, ma altrettanto fa la relazione sentimentale. In una relazione puoi sentirti insicuro quanto saresti senza di essa, o anche peggio. Cambiano solo i nomi che dai alla tua ansia. Finchè dura, l'amore è in bilico sull'orlo della sconfitta. Man mano che avanza dissolve il proprio passato; non si lascia alle spalle trincee fortificate in cui potersi ritrarre e cercare rifugio in caso di guai. E non sa cosa lo attede e cosa può serbagli il futuro. Non acquisterà mai fiducia sufficiente a disperdere le nubi e debellare l'ansia. L'amore è un prestito ipotecario fatto su un futuro incerto e imperscrutabile".

    Ho appena finito di leggere questo libro di Bauman, una lucida quanto spietata riflessione su come funzionano spesso (per fortuna non sempre, ci aggiungo) i rapporti interpersonali, che siano di amore o amicizia o altro, ai tempi della nostra società ipertecnologica e tutta orientata verso il virtuale; la società liquido-moderna, come Bauman stesso la definisce.
    Il mondo liquido-moderno è popolato da uomini liquidi, senza legami: quando tali legami esistono sono di natura fluida, si costruiscono e si cancellano con un click, iniziano e terminano accedendo ed uscendo dalla rete. L'essere "legato" diventa un'idea insopportabile e carica di impegno e rischio, molto meglio essere "connesso".
    Bauman usa termini forti, anche agghiaccianti a mio sentire, come shopping sentimentale, relazione tascabile, economia morale che va di pari passo con quella monetaria; l'ho trovato così brutalmente nitido in alcuni passaggi, da farmi sentire ancora fra quei (pochi?) fortunati che considerano il metterci la faccia, oltre che l'anima, certamente un impegno, ma uno di quelli che val la pena di spendere quando ci si relaziona con gli altri.
    - I am not a queen, I am a khaleesi -

    Barman, sei pinte di birra e presto, il mondo sta per finire. Tieni il resto, hai dieci minuti circa per spenderli!


    Io sono una fan di DrJ!

    Fondatrice del Club delle Donne Superiori


  2. I seguenti utenti 2 ringraziano arcoefreccia per questo utile contributo

    Delo (12-05-2013),Mariagrazia1991 (08-01-2014)

  3. #2
    Moderatrice Salottino
    Points: 1,552, Level: 6
    Level completed: 1%, Points required for next Level: 598
    Overall activity: 41.0%
    Achievements:
    Overdrive3 months registeredCreated Album pictures1000 Experience Points
    L'avatar di nonnamancata
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Genere
    Femmina
    Località
    siciliana di origine, abito nella bergamasca da circa 40 anni
    Messaggi
    3,301
    Punteggio
    1,552
    Livello
    6
    Credits
    18,177
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    358
    Ringraziato 360 Volte in 285 Post
    M' incuriosisce questa recensione; cercherò, non appena possibile, il libro in questione.Hai saputo rendere in modo molto interessante l'essenza del contenuto
    «L’ironia è la dipendenza peggiore in assoluto. Altro che l’eroina. Non esiste impresa più disperata che cercare di abbandonare l’ironia, il bisogno profondo di intendere una cosa e il suo contrario, di essere in due posti nello stesso istante, di sfuggire alla catastrofe dei significati inequivocabili»
    Edward St.Aubyn

  4. #3
    Utente rispettabile
    Points: 891, Level: 4
    Level completed: 61%, Points required for next Level: 159
    Overall activity: 0%
    Achievements:
    Created Blog entry500 Experience Points3 months registered
    L'avatar di brontolo2
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    144
    Punteggio
    891
    Livello
    4
    Credits
    6,292
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    arcoefreccia
    Dal retrocopertina:
    "La solitudine genera insicurezza, ma altrettanto fa la relazione sentimentale. In una relazione puoi sentirti insicuro quanto saresti senza di essa, o anche peggio. Cambiano solo i nomi che dai alla tua ansia. Finchè dura, l'amore è in bilico sull'orlo della sconfitta. Man mano che avanza dissolve il proprio passato; non si lascia alle spalle trincee fortificate in cui potersi ritrarre e cercare rifugio in caso di guai. E non sa cosa lo attede e cosa può serbagli il futuro. Non acquisterà mai fiducia sufficiente a disperdere le nubi e debellare l'ansia. L'amore è un prestito ipotecario fatto su un futuro incerto e imperscrutabile".

    Ho appena finito di leggere questo libro di Bauman, una lucida quanto spietata riflessione su come funzionano spesso (per fortuna non sempre, ci aggiungo) i rapporti interpersonali, che siano di amore o amicizia o altro, ai tempi della nostra società ipertecnologica e tutta orientata verso il virtuale; la società liquido-moderna, come Bauman stesso la definisce.
    Il mondo liquido-moderno è popolato da uomini liquidi, senza legami: quando tali legami esistono sono di natura fluida, si costruiscono e si cancellano con un click, iniziano e terminano accedendo ed uscendo dalla rete. L'essere "legato" diventa un'idea insopportabile e carica di impegno e rischio, molto meglio essere "connesso".
    Bauman usa termini forti, anche agghiaccianti a mio sentire, come shopping sentimentale, relazione tascabile, economia morale che va di pari passo con quella monetaria; l'ho trovato così brutalmente nitido in alcuni passaggi, da farmi sentire ancora fra quei (pochi?) fortunati che considerano il metterci la faccia, oltre che l'anima, certamente un impegno, ma uno di quelli che val la pena di spendere quando ci si relaziona con gli altri.
    Ho trovato il tuo commento su questo libro alquanto confuso se non contraddittorio; ovvero: da una parte trovi la descrizione dell'autore di una lucidità essenziale (brutalmente nitido), ma, d'altro canto, ti reputi fortunata perché, probabilmente, non fai parte di quell'amore cosi detto: liquido. In effetti la morale della gente cambia in continuazione, così come le abitudini sociali e sessuali. Una volta un fidanzamento poteva durare anni e anni, prima di giungere al matrimonio o di avere rapporti completi fuori dallo stesso, perciò la coppia era più collaudata sugli eventuali difetti del partner. Oggi, come ieri, parlare di amore liquido, a mio modo di vedere, è improprio, perché se un amore esiste lo è per l'eternità; e tu mi sembra che condividi questa strada. In questo senso, però, ti freno subito, poiché quello da me affermato non è retorico, perché l'amore, come l'amicizia, in effetti, se termina è perché non è mai iniziata. Infatti, il sentimento d'amore come la vera amicizia dura per sempre; altrimenti stiamo parlando d'altro. Per questo ho affermato che parlare di amore liquido è in'esatto. Tutt'al più si può parlare di infatuazione o passione sessuale liquida: ma non di amore: che è tutta un'altra cosa.
    1. Sarò Banale ma continuo a credere che la verità abbia sempre molte facce.

  5. #4
    Moderatrice Salottino
    Points: 1,552, Level: 6
    Level completed: 1%, Points required for next Level: 598
    Overall activity: 41.0%
    Achievements:
    Overdrive3 months registeredCreated Album pictures1000 Experience Points
    L'avatar di nonnamancata
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Genere
    Femmina
    Località
    siciliana di origine, abito nella bergamasca da circa 40 anni
    Messaggi
    3,301
    Punteggio
    1,552
    Livello
    6
    Credits
    18,177
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    358
    Ringraziato 360 Volte in 285 Post
    Io invece penso che Arcoefreccia abbia colto nel segno; ho appena finito di leggere il libro e vedo come lei la brutale e veritiera constatazione del tipo di rapporti effimeri e circoscritti nel tempo che contraddistinguono la nostra epoca, fatte le debite eccezioni.Quanto all'amore eterno, siamo poi sicuri che esista?Io sarei già contenta se l'amore iniziale, quello che ti fa battere il cuore, azzerare la salivazione (come direbbe Fantozzi), vivere in ansiosa dipendenza psicologica dall'essere amato,si tramutasse nel tempo in solidarietà, complicità e serena amicizia; ma, come potrebbe dire qualcuno, la mia è l'opinione di una persona che ha già vissuto una bella fetta di vita e non ha più illusioni verso niente e nessuno, pur apprezzando e ricordando, con blanda nostalgia,l'incantamento iniziale che però, ahimè, credo proprio sia destinato a finire.
    «L’ironia è la dipendenza peggiore in assoluto. Altro che l’eroina. Non esiste impresa più disperata che cercare di abbandonare l’ironia, il bisogno profondo di intendere una cosa e il suo contrario, di essere in due posti nello stesso istante, di sfuggire alla catastrofe dei significati inequivocabili»
    Edward St.Aubyn

  6. #5
    Supermoderatrice - Moderatrice Notizie dal Mondo
    Points: 32,768, Level: 26
    Level completed: 13%, Points required for next Level: 2,282
    Overall activity: 17.0%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second ClassCreated Album picturesTagger First Class
    L'avatar di arcoefreccia
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Genere
    Femmina
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,473
    Punteggio
    32,768
    Livello
    26
    Credits
    20,189
    Depositati
    8,117
    Ringraziamenti
    360
    Ringraziato 213 Volte in 179 Post
    Citazione Originariamente Scritto da brontolo2 Visualizza Messaggio
    Ho trovato il tuo commento su questo libro alquanto confuso se non contraddittorio
    Brontolo, o katerpillar, o qualsiasi altro nickname proporrai in futuro
    Hai letto il libro in questione?
    E se anche lo avessi letto (cosa che non credo, perchè non mi pare tu colga il punto), il mio commento su questo libro è una riflessione personale, è un dire: sì, mi accorgo che in molti casi le cose funzionano come le descrive l'autore e sì, mi ritengo fortunata che per me le cose funzionino in un modo diverso. Confuso o contraddittorio mi sembrano due termini inadatti, fuori luogo, utilizzati da te che sei uno sconosciuto e non hai la più pallida idea di cosa passi per la mia testolina o di cosa succeda nella mia vita. Non trovi? Poi, vorrei capire: confuso e contradditorio rispetto a cosa: alla tesi dell'autore, al tuo pensiero? Potresti dirmi che il tuo pensiero è diverso dal mio e non ci troverei nulla di strano, ma dirmi che il mio pensiero è confuso mi pare senza senso.
    - I am not a queen, I am a khaleesi -

    Barman, sei pinte di birra e presto, il mondo sta per finire. Tieni il resto, hai dieci minuti circa per spenderli!


    Io sono una fan di DrJ!

    Fondatrice del Club delle Donne Superiori


  7. #6
    Utente rispettabile
    Points: 891, Level: 4
    Level completed: 61%, Points required for next Level: 159
    Overall activity: 0%
    Achievements:
    Created Blog entry500 Experience Points3 months registered
    L'avatar di brontolo2
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    144
    Punteggio
    891
    Livello
    4
    Credits
    6,292
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    arcoefreccia

    Brontolo, o katerpillar, o qualsiasi altro nickname proporrai in futuro
    Hai letto il libro in questione?
    E se anche lo avessi letto (cosa che non credo, perché non mi pare tu colga il punto), il mio commento su questo libro è una riflessione personale, è un dire: sì, mi accorgo che in molti casi le cose funzionano come le descrive l'autore e sì, mi ritengo fortunata che per me le cose funzionino in un modo diverso. Confuso o contraddittorio mi sembrano due termini inadatti, fuori luogo, utilizzati da te che sei uno sconosciuto e non hai la più pallida idea di cosa passi per la mia testolina o di cosa succeda nella mia vita. Non trovi? Poi, vorrei capire: confuso e contraddittorio rispetto a cosa: alla tesi dell'autore, al tuo pensiero? Potresti dirmi che il tuo pensiero è diverso dal mio e non ci troverei nulla di strano, ma dirmi che il mio pensiero è confuso mi pare senza senso.
    arcofreccia.

    Dal retrocopertina:

    "La solitudine genera insicurezza, ma altrettanto fa la relazione sentimentale. In una relazione puoi sentirti insicuro quanto saresti senza di essa, o anche peggio. Cambiano solo i nomi che dai alla tua ansia. Finché dura, l'amore è in bilico sull'orlo della sconfitta. Man mano che avanza dissolve il proprio passato; non lascia alle spalle trincee fortificate in cui potersi ritrarre e cercare rifugio in caso di guai. E non sa cosa lo attende e cosa può serbagli il futuro. Non acquisterà mai fiducia sufficiente a disperdere le nubi e debellare l'ansia. L'amore è un prestito ipotecario fatto su un futuro incerto e imperscrutabile.”.
    Ho parlato di confusione poiché mi sono lasciato prendere la mano dalla contro copertina dell’autore che tu trovi molto forte ma veritiera. Infatti, ma che cosa vuole dire:

    “ La solitudine genera insicurezza ma, altrettanto fa la relazione sentimentale.
    In una relazione puoi sentirti insicuro quanto saresti senza di essa, o anche peggio. Cambiano solo i nomi che dai alla tua ansia.”.

    Mentre nel tuo commento, tra parentesi, affermi:
    (per fortuna non sempre).
    Allora: se diamo per scontato che le relazioni non sempre sono liquide, vorrà dire che ve ne sono altre che durano nel tempo; quindi con soddisfazione poiché basate su dei sentimenti veri che soddisfano ambedue gli interessati. Ecco! Quello è il vero amore. Nel nostro tempo, stante la contemporanea esistenza di due modi di comportamento, non comprendevo il tuo sostegno o la meraviglia alla versione dell’amore liquido, giacché a me è sembrato un non senso, poiché questi comportamenti definiti impropriamente “liquidi” sono sempre esistiti, sia da parte degli uomini, sia delle donne; Per altro, sia in amore sia in amicizia. Pertanto, secondo me, non dovevamo aspettare Bauman che lo venisse a svelare. Mentre tu, presa dalla meraviglia della scoperta, insistevi definendola

    “una lucida quanto spietata riflessione su come funzionano spesso i rapporti interpersonali, siano essi di amore, amicizia o altro, ai tempi della nostra società ipertecnologica, tutta orientata verso il virtuale; la società liquido-moderna.”
    Se dovessi dare la mia opinione nel paragonare il passato e il presente, è vero che certe relazioni erano molto più durevoli, ma dobbiamo mettere in campo la sottomissione cui era sottoposta la donna, l’indissolubilità del matrimonio, le restrizioni e i tabù emanati dalle religioni e, non per ultimo, la persistente ignoranza in cui viveva la società dell’ottocento e primi del novecento.

    Oggi, le persone si vogliono divertire senza impegni, da ambo i sessi (anche questo atteggiamento scaturito dalla caduta dei tabù andrebbe analizzato). Perciò, quello che Bauman chiama amore liquido, si definirebbe scambio di piacere tra persone consapevoli che si vogliono divertire, poiché la maggior cultura e consapevolezza del proprio corpo, l’ha sdoganato dal peccato imposto su di esso dalla chiesa.
    Queste le motivazioni che mi hanno indotto a parlare di contraddizione e confusione, anche senza conoscere quello che sta nella tua testolina.

    Ps. L’altra contraddizione è più recente e l’ho rilevata proprio sulla tua conoscenza; ovvero, la dove affermi:
    “Brontolo, o katerpillar, o qualsiasi altro nickname proporrai in futuro.”
    Infatti, se è vero che io non ti conosco, ma mi farebbe piacere, molto probabilmente con katerpillar vi dovevate conoscere bene, se addirittura pensi di riconoscerlo tramite il mio scritto, probabilmente, somigliante.
    1. Sarò Banale ma continuo a credere che la verità abbia sempre molte facce.

  8. #7
    Supermoderatrice - Moderatrice Notizie dal Mondo
    Points: 32,768, Level: 26
    Level completed: 13%, Points required for next Level: 2,282
    Overall activity: 17.0%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second ClassCreated Album picturesTagger First Class
    L'avatar di arcoefreccia
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Genere
    Femmina
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,473
    Punteggio
    32,768
    Livello
    26
    Credits
    20,189
    Depositati
    8,117
    Ringraziamenti
    360
    Ringraziato 213 Volte in 179 Post
    Citazione Originariamente Scritto da brontolo2 Visualizza Messaggio
    Mentre tu, presa dalla meraviglia della scoperta
    E dove l'avresti vista la mia meraviglia? Tu voli di fantasia e immagini cose senza sapere come stanno in realtà.
    Queste le motivazioni che mi hanno indotto a parlare di contraddizione e confusione, anche senza conoscere quello che sta nella tua testolina.
    Ok, allora potresti dire che le considerazioni dell'autore ti sembrano confuse e contradditorie rispetto a ciò che pensi tu sul tema, per ciò che leggi della controcopertina; non che lo sia il mio commento
    - I am not a queen, I am a khaleesi -

    Barman, sei pinte di birra e presto, il mondo sta per finire. Tieni il resto, hai dieci minuti circa per spenderli!


    Io sono una fan di DrJ!

    Fondatrice del Club delle Donne Superiori


  9. #8
    Utente rispettabile
    Points: 891, Level: 4
    Level completed: 61%, Points required for next Level: 159
    Overall activity: 0%
    Achievements:
    Created Blog entry500 Experience Points3 months registered
    L'avatar di brontolo2
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    144
    Punteggio
    891
    Livello
    4
    Credits
    6,292
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    arcoefreccia

    E dove l'avresti vista la mia meraviglia? Tu voli di fantasia e immagini cose senza sapere come stanno in realtà.
    Cara arcofreccia, faccio notare che io non sto in guerra con nessuno e, tanto meno con persone che non conosco; mi limito a rispondere nel modo in cui so fare, ma se questo disturba chiedo scusa per non conoscerne altri di modi espressivi, ma questo è il mio modo di essere; l'importante che non scriva per offendere qualcuno. Qui di seguito riporto le tue frasi che mi hanno fatto parlare della tua meraviglia nel descrivere le frasi dell'autore, e poiché abbiamo appurato che si trattava di aria fritta e per di più di antica data, le tue le ho vissute come se le scoprissi lì per lì. Alla luce di quanto affermato fino ad ora, se le rileggi attentamente, può darsi che ti possano dare la stessa sensazione che hanno dato a me.
    arcofreccia

    una lucida quanto spietata riflessione su come funzionano spesso i rapporti interpersonali, siano essi di amore, amicizia o altro, ai tempi della nostra società ipertecnologica, tutta orientata verso il virtuale; la società liquido-moderna.”
    arcofreccia

    Ok, allora potresti affermare che le considerazioni dell'autore ti sembrano confuse e contraddittorie rispetto a ciò che pensi tu sul tema, per ciò che leggi della controcopertina; non che lo sia il mio commento
    Mi perdonerai, arcofreccia, se ti faccio notare che, se l'autore è in contraddizione e tu ne condividi i contenuti, quanto meno sali sullo stesso treno? Niente di personale, stiamo solo discutendo di un autore che, tra l'altro, avendo scritto questo libro dieci anni anni or sono (2003), le sue argomentazioni sono state superate dall'antropologia che ha spiegato ampiamente il forte desiderio dello scambio continuo di partner, sia nell'uomo sia nella donna; ovvero, questo stimolo, fin dai tempi più remoti, è insito nel nostro DNA, poiché serviva ad aumentare la popolazione di appartenenza. In pratica le religioni, con i loro tabù sessuali, avevano attutito fortemente questo istinto ancestrale, ma con l'evolversi della cultura e delle tradizioni, ci siamo riappropriati di quella spinta, dove, tra l'altro, non vi trovo nulla di negativo o scandaloso. In fin dei conti non è stato Bauman che ha affermato:"Le emozioni passano
    i sentimenti vanno coltivati." Questo vuole affermare che i sentimenti esistono ma devono essere coltivati e scelti come forma di evoluzione culturale oltre che affettiva; infatti, quello affermato dalla sempre simpaticissima nonnamancata, la quale afferma di stare in la con l'età, che si accontenterebbe dopo una vita vissuta insieme che rimanesse almeno il rispetto, la dicono lunga su quali meccanismi tenevano unite le coppie. In ogni modo, come vedi, lo scambio di opinioni non è mai fine a se stesso, poiché possiamo aggiungere al nostro bagaglio tante opinioni che, messe insieme, possono dare una visione più ampia di qualsiasi problema si affronti. Questo, almeno per me, è uno dei motivi per cui frequento i forum. Un caro saluto.
    1. Sarò Banale ma continuo a credere che la verità abbia sempre molte facce.

  10. #9
    Supermoderatrice - Moderatrice Notizie dal Mondo
    Points: 32,768, Level: 26
    Level completed: 13%, Points required for next Level: 2,282
    Overall activity: 17.0%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second ClassCreated Album picturesTagger First Class
    L'avatar di arcoefreccia
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Genere
    Femmina
    Località
    Milano
    Messaggi
    10,473
    Punteggio
    32,768
    Livello
    26
    Credits
    20,189
    Depositati
    8,117
    Ringraziamenti
    360
    Ringraziato 213 Volte in 179 Post
    Nessuno qui è in guerra con nessuno Brontolo.
    Se basta che un libro sia scritto 10 anni fa per essere antiquato, poveri noi umani che abbiamo mondi interi racchiusi in opere letterarie di secoli e secoli e non sappiamo che farcene... eppure ancora nel 2013 si usano per insegnare qualcosa agli studenti di tutte le età, pensa
    Per il resto, non mi dilungo oltre perchè vorrei evitare di diventare ripetitiva
    - I am not a queen, I am a khaleesi -

    Barman, sei pinte di birra e presto, il mondo sta per finire. Tieni il resto, hai dieci minuti circa per spenderli!


    Io sono una fan di DrJ!

    Fondatrice del Club delle Donne Superiori


  11. I seguenti utenti 2 ringraziano arcoefreccia per questo utile contributo

    Delo (03-07-2013),Mariagrazia1991 (08-01-2014)

  12. #10
    Utente Leggenda
    Points: 1,445, Level: 5
    Level completed: 79%, Points required for next Level: 105
    Overall activity: 99.9%
    Achievements:
    Created Blog entry1000 Experience Points3 months registered

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Genere
    Maschio
    Località
    Alessandria (Piemonte)
    Messaggi
    1,154
    Punteggio
    1,445
    Livello
    5
    Credits
    38,520
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    32
    Ringraziato 137 Volte in 120 Post
    Inserzioni Blog
    2
    Ho trovato il confronto a due molto interessante, il tema dell'amore, del ***** e dei sentimenti, a seconda del proprio essere uomo o donna, viene visto, vissuto e "sentito" in due modi diversi.

    Ho trovato entrambi molto fermi sui propri punti di vista, forse Brontolo un pò supponente e arcoefreccia più determinata, comunque complimenti ad entrambi, argomento delicato e confronto abbastanza pacato.
    Diversamente ne sarebbe scaturita una discussione forte, con litigio finale.

    nonnamancata:
    "Io invece penso che Arcoefreccia abbia colto nel segno; ho appena finito di leggere il libro e vedo come lei la brutale e veritiera constatazione del tipo di rapporti effimeri e circoscritti nel tempo che contraddistinguono la nostra epoca, fatte le debite eccezioni.Quanto all'amore eterno, siamo poi sicuri che esista?"

    Esiste esiste, e naturalmente circoscritto al tempo e al momento in cui lo si vive, quella è l'unica eternità che può avere, cioè sarà vivo nei propri ricordi per l'eternità perchè nulla è eterno in questo mondo.
    Essere vivi e basta, non è impresa da poco.

Articoli consigliati
Permessi di Scrittura
  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •