Discussione Chiusa
Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Utente bannato
    Points: 7,598, Level: 12
    Level completed: 79%, Points required for next Level: 252
    Overall activity: 11.9%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second Class1 year registeredCreated Album pictures

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Genere
    Maschio
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,230
    Punteggio
    7,598
    Livello
    12
    Credits
    11,989
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    Inserzioni Blog
    78
    una strana, vera storia d'amore
    red, hai la mia stima in tutto.
    dalla A alla Z.

    ed ecco il mio romanzo, una strana vera storia d'amore:

    Era il primo appuntamento, atteso da mesi, finalmente lui avrebbe realizzato il suo sogno di poterla vedere, ascoltare, inebriarsi dal suo profumo.
    I preparativi erano cominciati una settimana prima.
    Macchina portata dal meccanico, la vecchia fiat punto era diventata una limousine , tappetini nuovi, cenere aromatizzata alla vaniglia nel portacenere, deodorante ai frutti di bosco nell'abitacolo, nuovi copri sedile neri con su disegnato gatto Silvestro e tweetty.
    Il motore gridava per la nuova giovinezza, mai nella sua storia era stato cosi controllato e revisionato.
    Nel portaoggetti una buona raccolta di CD, dalla musica più dolce a quella più mossa, sembrava dovesse partire per un viaggio lungo una vita.
    Appuntamento dal barbiere, un nuovo taglio, per tagliare quei lunghi capelli ormai intrinsechi di gel di quella a buon mercato.
    Rimaneva da decidere sul come presentarsi.
    La decisione era da prendere tra un abbigliamento classico e da “signorotto”, per darsi un tocco di classe, quindi una camicia rosa sotto una giacca sportiva color nero, pantaloni eleganti neri, mocassino scamosciato marrone.
    “no, troppo elegante, non sarei io” penso Max, quindi si recò davanti al mobile dei vestiti d'ogni giorno, lo aprì e scrutò attentamente cosa potesse fare al suo caso.
    Trovò ideale un maglietta dell'hard rock cafè, comprata in un precedente viaggio con gli amici a Dublino, Max amava l'Irlanda, trasferirsi lì, sarebbe stato il suo sogno e teneva riservato l'invito alla ragazza che sarebbe riuscita a rapirgli il cuore, forse quell'invito era pronto per essere consigliato, un paio di jeans comprato al mercatino dell'usato di Porta Portese ed infine scarpe da ginnastica dell'A.S. Roma.
    “si” pensò, “ora sono io”.
    Mancavano ancora 3 ore all'appuntamento, le sigarette venivano accese una dopo l'altra, la macchinetta del caffè sempre sul gas, “neanche prima della laurea ero così nervoso” pensò Max ridacchiando tra se e se!
    Decise di andare a fare due passi, per ingannare il tempo, per distrarsi, era troppo preso dall'appuntamento.
    Nel passeggiare incontrò Cat, un suo carissimo di vecchia data, un fratello, con lui aveva diviso tantissimi momenti della sua vita, dai più belli, dalle bevute senza fine nei PUB alle invensioni per coprire ai genitori le prime sigarette, di nascosto, coperte dalle caramelle alla menta, quelle con il buco.
    Ma dell'appuntamento non gli disse nulla, era una cosa troppo sua, troppo importante da sventolare così ai quattro venti in una piazzetta di città!
    Si salutarono, mancavano ancora due ore!!
    “qui impazzisco” pensava, “ sono ancora le 18 e 30, mancano due ore, cosa faccio?”, nel mentre pensava un slot machine in un bar pagò un jack-pot di un centinaia d'euro, fù una fortuna, “cavolo devo passare in banca”


    ancora mezz'ora!
    Era già sul luogo dell'appuntamento, mezz'ora d'anticipo, lui, che era sempre in ritardo, da una vita, dalla scuola al lavoro, mai riuscì ad arrivare in tempo, ora era già arrivato!
    Nervosamente passeggiava vicino alla sua fiat, controllando di tanto in tanto se avesse preso tutto,” sigarette ok, CD ok, soldi ok, bene, ho preso tutto”, era preoccupatissimo che il suo primo appuntamento con il suo sogno potesse essere rovinato da una sua mancanza.
    Non aveva ancora pensato a cosa fare, a parte la pizza e una birra ghiacciata nella pizzeria più comune della città, desiderava che fosse lei a guidarlo, per le sorprese, pensava, ci sarà tempo, sperava.
    “ciao Pink” sentì giungere dal fondo del vialetto alberato.
    “ci siamo”, il cuore in gola, “daje Max, basta essere te stesso, e vedrai andrà tutto bene” si auto convinceva!


    Un raggio di sole passando tra gli alberi illuminò il viso di lei, il suo sorriso....

  2. #2
    Moderatrice Società e Culture
    Points: 9,845, Level: 14
    Level completed: 50%, Points required for next Level: 705
    Overall activity: 0%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second ClassCreated Album picturesCreated Blog entry
    L'avatar di Mariagrazia1991
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Genere
    Femmina
    Località
    Andria
    Messaggi
    1,605
    Punteggio
    9,845
    Livello
    14
    Credits
    60,842
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    45
    Ringraziato 44 Volte in 31 Post
    Inserzioni Blog
    84

    I miei social

    Segui Mariagrazia1991 su Twitter Segui Mariagrazia1991 su Facebook
    Credo di aver già letto questa prima parte O.o

    Aspetto con piacere il resto
    Liberi, ma senza via d'uscita.
    Siamo Figli di madri vergini e padri artigiani . . .
    "Se è vero che siamo nelle mani di Dio
    speriamo che non applauda" ...

  3. #3
    Utente bannato
    Points: 7,598, Level: 12
    Level completed: 79%, Points required for next Level: 252
    Overall activity: 11.9%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second Class1 year registeredCreated Album pictures

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Genere
    Maschio
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,230
    Punteggio
    7,598
    Livello
    12
    Credits
    11,989
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    Inserzioni Blog
    78
    Citazione Originariamente Scritto da Mariagrazia1991 Visualizza Messaggio
    Credo di aver già letto questa prima parte O.o

    Aspetto con piacere il resto

    doveva essere un opera a 4 mani, spero ancora che sia così!

  4. #4
    Moderatrice Società e Culture
    Points: 9,845, Level: 14
    Level completed: 50%, Points required for next Level: 705
    Overall activity: 0%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second ClassCreated Album picturesCreated Blog entry
    L'avatar di Mariagrazia1991
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Genere
    Femmina
    Località
    Andria
    Messaggi
    1,605
    Punteggio
    9,845
    Livello
    14
    Credits
    60,842
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    45
    Ringraziato 44 Volte in 31 Post
    Inserzioni Blog
    84

    I miei social

    Segui Mariagrazia1991 su Twitter Segui Mariagrazia1991 su Facebook
    Beh preferirei che l'inizio fosse tuo per poi subentrare poco dopo.
    Ti lascio il primo capitolo.
    Liberi, ma senza via d'uscita.
    Siamo Figli di madri vergini e padri artigiani . . .
    "Se è vero che siamo nelle mani di Dio
    speriamo che non applauda" ...

  5. #5
    fu "Red il micino"
    Points: 1, Level: 1
    Level completed: 0%, Points required for next Level: 1
    Overall activity: 0%
    L'avatar di Johnny G.C. Amos
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Genere
    Maschio
    Messaggi
    751
    Punteggio
    1
    Livello
    1
    Credits
    1,135
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    9
    Ringraziato 6 Volte in 3 Post
    Pink carissimo benvenuto!

    Mi piace ciò che hai descritto e come lo hai fatto.

    Vita nostra!

    (Ehm, grazie per la stima, reciproca!)

  6. #6
    Utente bannato
    Points: 7,598, Level: 12
    Level completed: 79%, Points required for next Level: 252
    Overall activity: 11.9%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second Class1 year registeredCreated Album pictures

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Genere
    Maschio
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,230
    Punteggio
    7,598
    Livello
    12
    Credits
    11,989
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    Inserzioni Blog
    78
    max
    max, neo laureato in economia e commercio, amante di internet.
    un carattere riservato, silenzioso, la sua presenza veniva avvertita solo dal fumo che continuamente usciva dalla sua bocca e dal rumore dell'attrito delle pietrine dell'accendino.
    un infanzia normale, cresciuto in una piccola famiglia di operai, un fratello ed un cane suoi compagni di avventure.
    alto poco più di un metro e sessanta, occhi azzurri, capelli mori, fisico asciutto.
    passava le sue giornate al bar sotto casa dove si discuteva un pò di tutto in modo tranquillo, tranne il lunedì, il giorno dopo le partite di calcio, sfegatato tifoso della Roma, non accettava nessun tipo di rimprovero verso i suoi paladini, ascoltava musica metal fin da piccolo.
    conobbe Giusy all'università, anche lei frequentava il corso in economia e commercio.
    il primo incontro avvenne al bar dell'università, entrambi chiesero un caffè, lei macchiato, lui corretto, amava bere, ma il barista sbagliò nel posare le tazzine ed un colpo di tosse dovuto al fernet del caffè che uscì dalla bocca di lei, fù il rompighiaccio.
    Max si scusò con Giusy per l'accaduto, anche se infondo non era davvero colpa sua, ma Giusy accettò le scuse con un sorriso dolcissimo, quasi a fargli capire che lui non era colpevole dell'accaduto.
    quel sorriso rimase nella mente e nel cuore di Max per anni ed anni, ogni giorno aspettava il suono della sveglia che segnava l'inizio di una nuova giornata, una giornata in cui avrebbe rivisto la donna dei suoi sogni.
    finita l'università erano rimasti in contatto per motivi di lavoro, si scambiavano continuamente contatti ed indirizzi di possibili posti disponibili, fin quando prese coraggio e la invitò a cena.
    il "si" che pronunciò Giusy, echeggiò come un tuono nel suo cuore, il suo sogno si stava avverando, poterci uscire senza parlare di euro, tassi, lavoro...
    una serata tranquilla, dove magari con un pò di coraggio le avrebbe dichiarato il suo amore.
    Ultima modifica di Joshh; 20-08-2010 alle 11: 06

  7. #7
    Utente bannato
    Points: 7,598, Level: 12
    Level completed: 79%, Points required for next Level: 252
    Overall activity: 11.9%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second Class1 year registeredCreated Album pictures

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Genere
    Maschio
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,230
    Punteggio
    7,598
    Livello
    12
    Credits
    11,989
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    Inserzioni Blog
    78
    Giusy
    Giusy era la ragazza più bella e corteggiata del corso, nella semplicità del suo vestire, muoversi, parlare, ascoltare i suoi punti di forza.
    occhi verdi, usava legare i capelli biondi in due code, con laccetti sempre e rigorosamente neri, che lasciavano il palco ad un viso dolcissimo, con un sorriso che donava gioia solo nel vederlo.
    era originaria della Sicilia, venne a Roma a studiare lasciando un pezzo di se nella sua terra natale, con la promessa che un giorno sarebbe tornata a riprenderlo.
    La sua giovinezza fù segnata da momenti particolarmente tristi, ma oltre ad essere bella era anche forte di carattere, riuscì ad uscirne nel migliore dei modi, ma non senza fatica.
    a Roma viveva a casa di un amica, un certa Patty, con la quale divideva solo quei pochi momenti in casa, erano troppo diverse tra loro.
    inizialmente l'incontro con Max non le lasciò nessun segno, quasi indifferenza, solo un buon rapporto d'amicizia.
    anche l'invito lo prese come una semplicissima e comunissima uscita con un amico, il migliore amico, quello che aveva visto raramente irritato se non quando la vedeva in difficoltà con qualche Don Giovanni un pò troppo accaldato.
    Non poteva provare altro che amicizia, il suo cuore era già impegnato con un ragazzo del suo paese e che, nonostante la lontananza, non aveva mai smesso di amare.
    oltre l'università seguiva un corso poetico, amava scrivere, tra studio e poesia passava le sue giornate.
    ma non per questo era triste, la poesia sostituiva tutto, gli amici, le amiche, le discoteche, ma non il suo amore, nessuno poteva sostituire il suo amore.
    Ultima modifica di Joshh; 20-08-2010 alle 11: 05

  8. #8
    Moderatore
    Points: 19,633, Level: 20
    Level completed: 35%, Points required for next Level: 1,317
    Overall activity: 9.0%
    Achievements:
    SocialRecommendation Second ClassVeteranCreated Album picturesTagger First Class
    L'avatar di avellino
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Genere
    Maschio
    Località
    Avellino
    Messaggi
    2,229
    Punteggio
    19,633
    Livello
    20
    Credits
    147,968
    Depositati
    25,678
    Ringraziamenti
    27
    Ringraziato 17 Volte in 13 Post
    Discussione chiusa su richiesta dell'utente

Tag per Questa Discussione
Articoli consigliati
Permessi di Scrittura
  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •