Mentre il Ceo della Sony, al CES 2014, di cui abbiamo parlato anche qui, annunciava entusiasticamente che la PS 4 ha venduto nel 2013, 4,2 milioni di dispositivi, contro i 3 milioni venduti dalla Xbox One, tutti i riflettori si sono concentrati sulle Steam Machines di Valve.

Valve ha elaborato un sistema basato su Linux e chiamato SteamOS che può portare le magie del PC in salotto e ha prodotti vari dispositivi con oltre 12 compagnie fra cui ad esempio AllienWare ma anche l’italiana Next.
Il problema è che questi dispositivi che dovrebbero essere praticamente per tutti, costano dai 499 dollari fino ai 6000, ossia, quasi come le consolle o un PC assemblato e solo per quello che riguarda il prezzo minimo, solo che invece di avere Windows come sistema operativo si ha Steam OS ed anche il controller Steam.

A ciò si aggiunge anche il fattore estetico dei dispositivi, che sono dei grandi cubi che proprio stonerebbero in salotto sotto uno schermo piatto.
Qui un video con le immagini di alcuni prodotti Steam presentati al CES dal Ceo Gabe Newell.

Fra i dispositivi che sono offerti al prezzo più basso, hanno suscitato interesse quelli di Zotac, CyberPower PC e iBuyPower, offerti intorno ai 500 dollari.
Insomma forse non siamo ancora pronti, oppure si ?