Visualizza Feed RSS

laber

La riflessione di Laber

Valuta Questa Inserzione
Di , 02-03-2011 alle 14: 48 (1898 Visite)
Naturalmente il mio blog è diventato monotematico . Questo è stato reso necessario dai tanti avvenimenti che vedono coinvolta la Juventus, di cui la maggior parte negativi. Anche la riflessione di oggi comprende la Juve, ma in un disegno molto più grande (in realtà quello che starete per leggere ricorderà la trama di Vanilla Sky )

Questa mattina, durante una breve pausa dallo studio, ho cercato di pormi delle domande di carattere generale. Dopo alcune riflessioni personali, ho focalizzato la mia attenzione su cosa fare Sabato sera in occasione di Juventus-Milan. E' da un lontano sabato pomeriggio datato 9 Settembre 2006 che seguo in diretta (anche se per radio, il più delle volte) tutte le partite, anche amichevoli, della squadra. E in occasione di Juventus-Inter del 13 Febbraio 2011 sono perfino andato a Torino per sostenerla. Stamane mi chiedo: ho fatto bene ha dedicarle tanto tempo?

A chi mastica e segue un pò di calcio la risposta parrebbe ovvia, così come a tutte le persone che non seguono lo sport. Dandomi una risposta sono riuscito a stupirmi.

Di tempo ne perdiamo tanto inconsapevolmente (come dice il buon Vasco), eppure non ce ne accorgiamo. Arriviamo dopo molto tempo a questa conclusione. Ma quello che siamo diventati è frutto anche di quel tempo perso e un analisi a posteriori è comunque sbagliata. Eppure io in questa circostanza ho travato necessaria farla. Ho pensato: devo smettere di seguire una componente comunque importante della mia vita solo per i risultati deprecabili che sta ottenendo? La risposta è stata improvvisa e al tempo stesso molto criticabile.

Faccio molto bene a perdere quel tempo consapevolmente, perchè condivido il mio amore per quei colori con altre persone, ed è una grande occasione per stare con loro, che altrimenti non avrei. A Torino ho passato 2 giorni fantastici con mio cugino, e la Juve è stata solo un felice contorno.

Per Sabato ho deciso di interrompere la striscia positiva di cui ero protagonista, e perciò non seguirò la partita. Ma questo non toccherà mai la mia voglia di condividere il tifo e la passione per uno sport, il mio Sport.

Invia "La riflessione di Laber" a Facebook Invia "La riflessione di Laber" a Twitter Invia "La riflessione di Laber" a Google

Categorie
Non Categorizzato

Commenti