Visualizza Feed RSS

Condividendo

Apollo e Dafne - Gian Lorenzo Bernini

Valuta Questa Inserzione
Di , 20-01-2011 alle 06: 05 (795 Visite)
Un capolavoro di marmo reso vivo dalle mani del Bernini





Citazione Originariamente Scritto da Alis Visualizza Messaggio
"Chi ama seguire le fuggenti forme dei divertimenti, alla fine si trova foglie e bacche amare nella mano."





Dafne era una bellissima donna ci cui si innamoro' Apollo dopo essere stato colpito per punizione, dall freccia dell'amore di Cupido.
Per completare al meglio la sua opera, Cupido colpi' con una freccia di piombo , carica di odio e disprezzo, la bellissima Dafne, compiendo cosi' la sua vendetta verso APollo.
Apollo si innamoro' perdutamente di Dafne , ma ella per sfuggirgli corse ai piedi del fiume e mentre stava per essere raggiunta chiese aiuto al Padre che la trasformo' in una pianta D'alloro.
La statua rappresenta proprio la metamoforsi di Dafne un attimo prima di essere sfiorata da Apollo.
La leggenda narra che Apollo riusci' a sentire il cuore della splendida donna anche attraverso la corteccia.
Questa scultura fu' realizzata tra il 1622 ed il 1625 , agli inizi della diffusione del Barocco di cui Bernini ne risulto' uno degli esponenti maggiori .

Il viso di Apollo e' rappresentato quasi privo di Emozioni, quello di Dafne invece racchiude paura , disperazione e anche sollievo , una completezza cosi' reale da rendere un capolavoro quest'opera del Bernini .

Invia "Apollo e Dafne - Gian Lorenzo Bernini" a Facebook Invia "Apollo e Dafne - Gian Lorenzo Bernini" a Twitter Invia "Apollo e Dafne - Gian Lorenzo Bernini" a Google

Aggiornato il 20-01-2011 alle 11: 13 da Alis

Categorie
Arte

Commenti