Yahoo licenzia 2000 dipendenti

yahoo licenzia

Il colosso americano Yahoo! è pronto licenziare ben 2 mila dipendenti: l’azienda statunitense ha infatti presentato il piano di ristrutturazione, con l’obiettivo di tornare competitiva nel più breve tempo possibile.

Ricordiamo che Yahoo! ha 14 mila dipendenti nel mondo, è stata fondata nel 1995, quando divenne un punto di riferimento della navigazione sul web, ma con il passare degli anni ha iniziato a perdere sempre più terreno: ha chiuso il 2011 con un utile netto in calo del 15% a 1,05 miliardi di dollari.

Il Ceo Scott Thompson, ex di Paypal, ha dichiarato che si tratta di “misure importanti per creare una compagnia più piccola, più agile e più profittevole e per ridurre i costi”.

Ovviamente viene sottolineato che purtroppo saranno eliminate “alcune posizioni”: licenziamenti ritenuti necessari ed indispensabili per raggiungere gli obiettivi prefissati.

La nuova Yahoo! punterà soprattutto a servizi più personalizzati per gli utenti ed al ritorno degli investimenti per gli inserzionisti.

E’ necessario mettere in evidenza che i primi licenziamenti sono già iniziati, e nei prossimi mesi proseguirà quello che è in pratica il sesto piano di tagli di posti di lavoro negli ultimi 4 anni per l’azienda statunitense, ed anche il più ingente, dopo quello di 1.500 unità del 2008.

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica