Unicredit utili in calo terzo trimestre

Unicredit utili in calo terzo trimestre

UniCredit ha archiviato il terzo trimestre dell’anno con un utile netto consolidato di 204 milioni di euro, in flessione del 39,1% rispetto ai 335 milioni di euro dello scorso anno.

Il calo è del 43,6% se rapportato ai 361 milioni di euro del secondo trimestre del 2013.

I ricavi del gruppo bancario nel corso del trimestre sono diminuiti dell’8,5% a 5,7 miliardi di euro rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

Nei primi nove mesi dell’anno l’utile netto consolidato della banca è sceso del 28,5% a 1 miliardo di euro, a fronte di 1,4 miliardi di euro del 2012.

Gli accantonamenti su crediti sono scesi del 10,6% annuo a 1,6 miliardi di euro, diminuiti dell’8,7% a 4,4 miliardi di euro nei primi nove mesi del 2013.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, il Core Tier1 è pari all’11,71% mentre il Cet 1 risulta al 9,83%.

L’amministratore delegato del gruppo bancario, Federico Ghizzoni, ha espresso soddisfazione per i risultati registrati dall’istituto da lui guidato, evidenziando che in un quadro economico generale molto difficile, ottenere un risultato netto positivo nel terzo trimestre, rappresenta anche “un primo incoraggiante segnale di ripresa anche in Italia”.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica