Unicredit risultati primi 9 mesi 2014


unicredit risultati primi 9 mesi 2014

Unicredit archivia i primi nove mesi dell’anno con un utile netto in crescita dell’81,3 per cento a 1,837 miliardi di euro, mentre i ricavi hanno registrato un calo del 3,9 per cento a 16,9 miliardi di euro.

I costi sono scesi dell’1,7 per cento a 10,3 miliardi di euro, mentre gli accantonamenti sui crediti sono diminuiti del 38 per cento a 2,6 miliardi di euro.

Il margine operativo lordo della banca è sceso del 2,1 per cento a 6,781 miliardi di euro, con il risultato lordo dell’attività corrente cresciuto del 10,7 per cento a 5,244 miliardi di euro.

Gli interessi netti sono cresciuti del 4,6 per cento a 9,238 miliardi di euro, con le commissioni nette in rialzo del 4,8 per cento a 5,525 miliardi di euro.

Con riferimento al terzo trimestre, l’utile netto è aumentato del 79 per cento a 722 milioni di euro, con i ricavi scesi del 2 per cento a 5,6 miliardi di euro. Sempre nel periodo, i costi totali sono diminuiti dell’1,2 per cento a 3,4 miliardi di euro.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniale, è stato rilevato un common equity tier 1 ratio fully loaded  pari al 10,4 per cento al 30 settembre 2014.

Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit,  si è detto “molto soddisfatto” dei risultati della banca.

Continua: Unicredit utile trimestrale in calo





Lascia una risposta