Tenaris crollano gli utili

Tenaris crollano gli utili

Tenaris ha chiuso il secondo trimestre dell’anno con un utile per azione giù del 74 per cento a 0,06 centesimi di dollaro rispetto ai primi tre mesi del 2015 (0,22 centesimi).

Crollo anche per l’utile netto del 72 per cento a quota 72 milioni di dollari a fronte dei 254 milioni di dollari del primo trimestre dell’anno.

I ricavi netti della società sono diminuiti a 1.868 miliardi di dollari dai 2.254 miliardi di dollari del primo trimestre 2015.

Il margine operativo lordo è risultato in flessione del 50 per cento a quota 265 milioni di dollari rispetto ai 527  milioni del primo trimestre dell’anno e in calo del 62 per cento a fronte dei 702 milioni di dollari dell’analogo periodo del 2014.

L’Ebitda margin è sceso al 14,2 per cento rispetto al 23,4 per cento registrato ad inizio anno.

In crescita la generazione di cassa netta a quota 1,8 miliardi di dollari dagli 1,26 miliardi di dollari registrati nel 2014.

Il mercato si attende una revisione delle stime annuali a causa del peggioramento dello scenario sul mercato del petrolio.

Il titolo oggi, dopo la pubblicazione dei conti trimestrali, ha aperto in leggera flessione a Piazza Affari di quasi un punto percentuale a quota 11,29 euro.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica