Telefonia, addio al roaming dal 2017

 Telefonia, addio al roaming dal 2017

Raggiunto l’accordo preliminare per eliminare il sovrapprezzo quando si telefona da un paese differente dal proprio. Si porrà dunque fine  alla pratica del roaming a partire dal 15 giugno del 2017. È quanto annunciato dalla presidenza del Parlamento europeo.

Un accordo che è stato raggiunto dopo ben un anno e mezzo di blocco e un’ultima sessione di negoziati durata 12 ore. Nell’intesa è stata inserita anche una apposita clausola per un utilizzo equo del roaming contro eventuali abusi da parte dall’uso del proprio numero all’estero per motivi differenti da quelli di viaggio.

Una abolizione completa del roaming che avrà inizio ufficialmente nel mese di giugno del 2017, anticipata da una prima riduzione il 30 aprile 2016, con un sovrapprezzo massimo di 0,05 euro al minuto per le chiamate, di 0,02 per gli SMS e 0,05 per megabyte per quanto concerne il traffico dati.

Novità anche per Internet, con gli operatori dovranno assicurare in modo equo tutto il traffico sulla rete, consentendo il rallentamento di alcuni servizi solo in alcuni, eccezionali, casi isolati.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica