Tariffe: acqua e rifiuti aumenti record

 Tariffe Italia: acqua e rifiuti aumento record

Le tariffe acqua e rifiuti in Italia sono aumentate negli ultimi dieci anni rispettivamente del 79,5 per cento e del 70,8 per cento.

Da un punto di vista di tariffe generali, fra il 2010 e il 2014, l’incremento medio è stato pari al 19,1 per cento nel nostro paese, lo stesso registrato in Irlanda. Peggio la Spagna con aumenti del 23,7 per cento, mentre in Francia sono stati pari al 12,9 per cento ed in Germania soltanto del 4,2 per cento.

Considerando l’area euro nel suo complesso, è stato registrato un incremento medio dell’11,8 per cento.

È quanto emerso dall’ultimo rapporto dall’Ufficio studi della Cgia.

Come anticipato, nel corso degli ultimi dieci anni, le tariffe dell’acqua in Italia sono aumentate del 79,5 per cento mentre quelle dei rifiuti del 70,8 per cento.

Per quanto riguarda le altre “bollette”, l‘energia elettrica è cresciuta del 48,2 per cento, i pedaggi autostradali del 46,5 per cento, i trasporti ferroviari del 46,3 per cento, il gas del 42,9 per cento, i trasporti urbani del 41,6 per cento ed i servizi postali del 27,9 per cento.

Soltanto i servizi telefonici hanno registrato un calo pari al 15,8 per cento.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica