Sorgenia ricavi e debito in calo


Sorgenia ricavi e debito in calo

Sorgenia ha chiuso i primi nove mesi del 2014 con un fatturato consolidato di 1,402 miliardi di euro, in flessione del 19,2 per cento rispetto a quanto registrato nello stesso periodo dello scorso anno.

Il margine operativo lordo della società controllata dalla holding della famiglia De Benedetti è risultato in miglioramento a 98,9 milioni di euro a fronte di un rosso di 196,9 milioni di euro dei primi nove mesi dello scorso esercizio.

L’ebit è cresciuto a 36,9 milioni di euro rispetto il dato negativo di 403,7 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno.

La perdita netta dell’azienda attiva nel comparto energetico è stata pari a 43 milioni di euro rispetto al valore negativo di 434,3 milioni di  euro registrati alla fine di settembre 2013.

In flessione anche l’indebitamento finanziario netto consolidato del gruppo, che passa da 1,8 miliardi a 1,78 miliardi di euro.

Entro le prossime settimane è atteso l’aumento di capitale da 400 milioni di euro che sarà sottoscritto dagli istituti di credito (Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mps, Banco Popolare, Bpm e Ubi) esposti nel confronti di Sorgenia.

Continua: Telecom utile primi 9 mesi





Lascia una risposta