Seat Pagine Gialle giunge al capolinea

SEAT_Pagine_GialleSeat Pagine Gialle è arrivata al capolinea, dopo il blocco del pagamento di una scadenza di bond ed in seguito agli ultimi tagli di rating delle più note agenzie internazionali, Moody’s e Standard and Poor’s.

Dopo aver tentato di recente una operazione di salvataggio, non andata a buon fine, il Consiglio di Amministrazione di Seat ha comunicato che non sarà possibile raggiungere gli obiettivi previsti al 2015.

Il management del gruppo ha inoltre sottolineato che il livello di indebitamento è eccessivo: sono circa 200 milioni di euro gli impegni da assolvere nel 2013, con un cash flow al servizio del debito di appena 50 milioni, ed una liquidità disponibile pari a circa 100 milioni di euro.

Impossibilità ad onorare tutte le scadenze previste per il 2013 e, di conseguenza, i vertici di Seat hanno deciso di chiedere l’ammissione alla procedura di concordato preventivo.

Il gruppo ha comunicato che non sarà onorato il pagamento della rata semestrale di interessi dovuta al 31 gennaio 2013 sui prestiti obbligazionari.

Il titolo Seat Pagine Gialle, alla Borsa di Milano, ha un valore praticamente prossimo allo zero: nel momento in cui scriviamo risulta pari a 0,0009 euro.

Il prossimo passo è la sospensione del titolo dalle negoziazioni di Borsa.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica