Seat non rimborsa rata debito senior di dicembre

seat dividendo

Si dovrà aspettare il riassetto finanziario di gennaio di Seat, prima che i debitori senior dell’azienda possano ricevere il rimborso delle rate scadute relative ai finanziamenti concessi.

Infatti il consiglio di amministrazione di Seat, che già nello scorso novembre aveva preso la decisione di non rimborsare 52 milioni di cedola semestrale relativa al bond Lighthouse, e facendo quindi avviare il tanto temuto default tecnico del gruppo piemontese, adesso ha preso una decisione simile, relativa ad una scadenza da 55 milioni di euro, costituita da 35 milioni di debito Rbs e interessi per 20 milioni.

A tal proposito è stata comunicata una nota, dove si evidenzia che il consiglio di amministrazione ha deciso di non procedere al pagamento, pur sottolineando la disponibilità di sufficienti risorse finanziarie, in quanto ha preso atto dell’esistenza di patti in essere tra il creditore senior ed alcune parti interessate, con l’obiettivo di impedire il pignoramento ed il susseguente default fino al 31 gennaio 2012.

Inoltre è stato fissato per il 16 gennaio 2012, il termine per sottoscrivere gli accordi di ristrutturazione consensuale per i creditori e gli azionisti.

Seat ha inoltre reso noto che l’indebitamento finanziario netto al 30 novembre 2011, è stato pari a 2,741 miliardi, in aumento dai 2,699 miliardi di fine ottobre.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica