Prestiti in calo famiglie e imprese

Prestiti in calo a famiglie e imprese

Ancora nessun buona notizia proveniente dal settore del credito per le famiglie e per le imprese. Secondo gli ultimi dati pubblicati da Bankitalia, i prestiti al settore privato hanno registrato una riduzione del 3,2 per cento su base annua, rispetto il -3,1 per cento archiviato lo scorso mese di aprile.

I prestiti alle famiglie sono diminuite dell’1 per cento, sempre su base annuale, mentre quelli alle società non finanziarie sono scesi del 4,7 per cento a fronte del -4,4 per cento di aprile.

Per quanto riguarda il tasso di crescita delle sofferenze è stato pari al 21,7 per cento, in lieve flessione rispetto al 22,3 per cento del mese di aprile.

Con riferimento invece alla raccolta, il tasso di crescita, sempre su base annuale, dei depositi del comparto privato è risultato pari al 2,7 per cento a fronte dell’1,4 per cento di aprile.

La raccolta obbligazionaria è calata del 10,8 per cento rispetto allo scorso anno.

Con riguardo infine ai tassi d’interesse sui finanziamenti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, sono risultati pari al 3,65 per cento rispetto al 3,63 registrato nel mese precedente.