Prestiti a imprese e famiglie in calo

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

Prestiti imprese e famiglie in calo

Continua il calo anche ad agosto dei prestiti erogati ad imprese e famiglie da parte delle banche, con queste ultime che per contro registrano delle casse sempre più ricche, come evidenziato dagli ultimi dati sulla raccolta.

Sono i numeri diffusi da Bankitalia, che ancora una volta mettono in evidenza della grande difficoltà degli istituti di credito a distribuire e trasmettere all’economia reale, la liquidità in possesso.

Entrando nel dettaglio, i prestiti al comparto privato sono scesi del 2,5 per cento su base annua. I prestiti alle famiglie sono risultati in calo dello 0,8 per cento mentre  quelli alle società non finanziarie sono scesi del 3,8 per cento.

Come anticipato, la raccolta delle banche ad agosto è cresciuta. Il tasso sui dei depositi del settore privato è risultato pari al 3,1 per cento a fronte del 2,9 per cento del mese di luglio.

Per quanto riguarda il tasso di crescita, sempre su base annuale, delle sofferenze, è stato pari al 20,0 per cento rispetto al 20,5 per cento del precedente mese di luglio.