Prestiti a famiglie e imprese in calo a febbraio

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

 Prestiti in calo a famiglie e imprese a febbraio

I prestiti delle banche nel comparto privato hanno registrato nel mese di febbraio un calo su base annua del 2 per cento rispetto al dato negativo di 1,8 per cento di gennaio. È quanto reso noto dalla Banca d’Italia.

I prestiti alle famiglie sono diminuiti dello 0,4 per cento su base annua mentre quelli alle società non finanziarie sono scesi del 3 per cento.

E’ in lieve calo il tasso di crescita  delle sofferenze a febbraio pari al 15,3 per cento rispetto al 15,4 per cento di gennaio.

In calo i tassi d’interesse sui mutui erogati nel mese di febbraio alle famiglie per l’acquisto di abitazioni pari al 3,01 per cento a fronte del 3,07 per cento di gennaio.

Per quanto riguarda i tassi d’interesse sui prestiti alle società non finanziarie fino a 1 milione di euro sono risultati pari al 3,26 per cento rispetto al 3,39 per cento di gennaio. Quelli superiori a tale ammontare a all’1,83 per cento su un dato di 1,97 per cento a gennaio.

Infine i tassi passivi sui depositi a febbraio a quota 0,66 per cento.