Poveri 700 milioni nel mondo

 Poveri 700 milioni nel mondo

Resta elevato ma il dato è in calo: il numero di poveri nel mondo, per la prima volta, scenderà sotto il 10 per cento della popolazione totale nel 2015. È quanto annunciato dalla Banca Mondiale.

Poveri nel mondo

Il numero delle persone povere scenderà infatti del 12,8 per cento da quota 902 milioni a 702 milioni. La Banca Mondiale ritiene possibile l’obiettivo di azzerare l’estrema povertà entro il 2030.

Dunque meno di una persona su dieci vivrà con meno di 1,9 dollari al giorno nel 2015. Si tratta della nuova soglia aggiornata dalla Banca Mondiale.

Il presidente della Banca Mondiale, Jim Yong Kim, ha sottolineato che l’obiettivo di cancellare l’estrema povertà entro il 2030 è “possibile”.

Da segnalare che il maggior numero di poveri si registra nell’Africa sub sahariana e nell’Asia del sud.

Povertà stime 2015

Jim Yong Kim ha espresso comunque soddisfazione per un risultato mai raggiunto prima d’ora.

Nelle stime sulla povertà del 2015, la Banca mondiale prevede nell’Asia dell’Est e nel Pacifico una flessione al 4,1 per cento dal 7,2 per cento rilevato nel 2012.

In America Latina passerà al 5,6 per cento dal 6,2 per cento del 2012, e nell’Asia del Sud al 13,5 per cento dal 18,8 per cento registrato nel 2012. Infine nell’Africa Sub-Sahariana al 35,2 per cento dal 42,6 per cento di 3 anni fa.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica