Poste Italiane ricavi primo semestre


Poste ricavi semestre

Poste Italiane archivia il primo semestre dell’anno con ricavi in crescita ma utili in calo.

Il gruppo ha registrato ricavi per 15 miliardi di euro, in rialzo di due miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno dell’anno, mentre l’utile netto è sceso da 362 milioni a 222 milioni di euro.

Il risultato operativo è calato da 661 milioni a 506 milioni di euro.

Per quanto riguarda il comparto dei sistemi di pagamento, Poste Italiane si conferma leader in Italia con 20 milioni di carte emesse, ben 13 milioni prepagate, ed una crescita delle transazioni del 5 per cento a 294 milioni di euro.

Sempre nel periodo in esame, i bollettini pagati tramite l’utilizzo dei servizi digitali è risultato pari a 23 milioni.

Il gruppo assicurativo Poste Vita ha registrato risultati positivi nel segmento dei piani pensionistici individuali, con oltre 670 mila adesioni.

Soddisfazione per i numeri diffusi dal gruppo da parte dell’amministratore delegato, Francesco Caio.

Per quanto riguarda gli obiettivi futuri, i vertici della società puntano a recuperare quote di mercato nel comparto del servizio postale, innovare i servizi di pagamento e sviluppare al meglio l’offerta di risparmio.

Continua: Poste Italiane ricavi 2013 in crescita