Pirelli, utili in crescita del 22,7%

pirelliPirelli ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile netto in crescita del 22,7% a 308,3 milioni di euro rispetto ai 251,3 milioni di euro del 30 settembre 2011.

I ricavi del gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera crescono del 7,2% nei primi nove mesi dell’anno a 4.574 milioni di euro, ed aumenta anche l’utile operativo, pari a 592,8 milioni di euro, con un rialzo del 31,4% rispetto ai 451,2 milioni di euro dello scorso anno.

La redditività risulta cresciuta al 13,0%, in rialzo del 2,4% rispetto a quanto registrato al 30 settembre 2011.

Nel terzo trimestre 2012 Pirelli ha registrato vendite pari a 1.552,3 milioni di euro, in aumento del 5,1%, e un risultato operativo pari a 192,1 milioni di euro, in crescita del 19,2% rispetto all’analogo periodo del 2011, con una redditività in rialzo dell’1,5% al 12,4%.

Sempre con riferimento al terzo trimestre, l’utile netto consolidato è stato pari a 86,6 milioni di euro, in calo rispetto ai 92,5 milioni di euro del 2011, mentre il flusso netto della gestione operativa è risultato negativo per 67,3 milioni di euro.

Da sottolineare a settembre 2012 il minor valore delle scorte rispetto a giugno per 46,7 milioni di euro, mentre gli investimenti sono stati pari a 132,5 milioni di euro, quasi due volte il valore degli ammortamenti.

Il Consiglio di Amministrazione di Pirelli ha approvato l’adozione di un programma di emissioni di obbligazioni (Euro Medium Term Note Programme) fino ad un importo massimo di 2 miliardi di euro.

 

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica