Piquadro utile primi nove mesi 2012

fatturato piquadro 2012

Piquadro ha archiviato il terzo trimestre fiscale del 2012 con un utile netto in flessione del 52%.

E’ stata la stessa società a renderlo noto.

Nei primi nove mesi del 2012 l’utile netto del gruppo è stato pari a 2,9 milioni di euro, in ribasso del 52,2% rispetto ai 5,9 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente.

Il fatturato consolidato è diminuito del 12,3% a 40,5 milioni di euro mentre la posizione finanziaria netta del gruppo, al 31 dicembre 2012, è risultata di 13,2 milioni di euro.

L’Ebitda è risultato pari a 6,5 milioni di euro rispetto i 10,5 milioni di euro dello scorso anno, mentre l’Ebit è risultato pari a 4,6 milioni di euro rispetto i precedenti 8,9 milioni di euro.

Il presidente e amministratore delegato del gruppo, Marco Palmieri, ha sottolineato come i risultati dei primi nove mesi dell’anno sono influenzati della delicata situazione del mercato italiano, dove i consumi hanno toccato i minimi storici.

Inoltre il brand Piquadro ha risentito anche della revisione del numero dei punti vendita, che ha comportato la decisione del gruppo di eliminare all’incirca il 25% dei rivenditori multimarca.

Dopo l’inaugurazione del negozio di Londra, nei prossimi mesi è prevista anche l’apertura di uno shop a Parigi.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica