Pil Italia in frenata

 Pil Italia in frenata

Rallenta la crescita economica in Italia. Il pil è cresciuto dello 0,2 per cento rispetto al trimestre precedente, un dato inferiore alle attese degli analisti che stimavano un prodotto interno lordo in rialzo dello 0,3 per cento. È quanto emerso dalle stime preliminari dell’Istat.

Pil Italia 2015

Nel primo trimestre dell’anno il prodotto interno lordo era aumentato dello 0,4 per cento e nel secondo trimestre dello 0,3 per cento.

L’istituto di statistica rende noto che la variazione acquisita per il 2015 è in rialzo dello 0,6 per cento.

La stima del pil per l’intero 2015 è pari a un +0,8 per cento se sarà rispettata una crescita dello 0,4 per cento nell’ultimo trimestre dell’anno.

Il governo ha come obiettivo per 2015 un rialzo del pil dello 0,9 per cento rispetto al dato negativo dello 0,4 per cento del 2014.

Classifica pil Ue

Per quanto riguarda gli altri paesi europei, da segnalare l’economia della Germania che ha rallentato la crescita nel terzo trimestre, con un prodotto interno lordo aumentato dello 0,3 per cento a fronte di una crescita dello 0,4 per cento rilevata nei tre mesi precedenti.

La Francia ha invece registrato un prodotto interno lordo in crescita nel terzo trimestre  dello 0,3 per cento rispetto ai tre mesi precedenti e in rialzo dell’1,2 per cento su base annuale.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica