Pil Italia +0,3% nel primo trimestre 2015

Pil Italia +0,3% nel primo trimestre 2015

Italia finalmente quasi fuori dalla recessione secondo le stime preliminari diffuse dall’Istat. Nel primo trimestre 2015 il Pil è tornato a crescere dello 0,3 per cento rispetto agli ultimi tre mesi del 2014. Si tratta dell’incremento più elevato registrato dal 2011.

I risultati sono superiori alle attese del mercato ferme a un +0,2 per cento.  La variazione acquisita per il 2015 è dello 0,2 per cento.

Gli esperti dell’Istat sottolineano comunque che per uscire dalla recessione servono almeno due trimestri di crescita consecutivi.

Per ritrovare comunque un aumento di tale portata bisogna tornare indietro al primo trimestre di 4 anni fa, quando il Pil registrò un +0,4 per cento.

L’Istat ha previsto per il 2015 un aumento del prodotto interno lordo del Belpaese dello 0,7 per cento in termini reali e dell’1,2 per cento nel 2016.

Più orientate alla prudenza, dunque, le stime dell’Istat rispetto a quelle contenute nel Def che invece prevedono un aumento del Pil dello 0,7 per cento per l’anno in corso e dell’1,4 per cento nel 2016.

L’Istituto di statistica si attende inoltre un calo della disoccupazione e una crescita della domanda interna nel corso dei prossimi trimestri per decretare la fine della recessione.

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica