Piazza Affari: Milano sbalzi vertiginosi, crollano i mercati orientali

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

Piazza Affari: Milano sbalzi vertiginosi, crollano i mercati orientaliEuropa in crisi, questa non è una novità ma quello che più preme è la continuità delle perdite registrate nelle ultime settimane, per non dire negli ultimi mesi. Per la giornata di oggi solo 1 mercato su 5 resiste alla crisi e si proietta come migliore di settimana, per gli altri rimane solo la speranza in una giornata positiva per domani, anche se gli esperti ammoniscono chiunque voglia parlare di ripresa a breve. Putroppo l’amara verità è che le manovre messe in atto dai paesi europei non hanno dato i frutti sperati sia sul fronte greco, dove la situazione si è stabilizzata ma resta ad un livello critico, sia sul mercato italiano dove le uniche certezze vengono dalle banche, definite affidabile e dotate di una riserva anticrisi da fare invidia.

Per l’analisi di oggi quando siamo a meno di 1 ora dalla chiusura il mercato italiano vede un FTSE MIB in continua variazione, con sbalzi di circa 0.5%, per il momento viaggia sul -0.3%, anche se pochi minuti fa era a +0.09%. Le altre piazze maggiori sono tutte in difficoltà ad eccezione dell’IBEX 35 che al momento è fermo a +0.95%, per gli altri circa 1 punto di perdita su tutti i fronti solo il CAC 40 sembra poter restare sotto il punto perso ma la sessione non è ancora terminata e la tendenza odierna fa pensare ad un calo ulteriore. USA e borse asiatiche in calo, DJ e Nasdaq si mantengono sul -0.3%, mentre Hang Seng e Nikkei perdono oltre 3 punti, risultando i mercati più in difficoltà per la sessione di oggi.