Pensioni: stangata aliquote 2015 lavoratori autonomi

pensioni-stangata-fornero

Non sono certo buone le notizie in arrivo in questo 2015 per i lavoratori autonomi: le aliquote per i contributi previdenziali tornano a crescere per effetto della Riforma del Lavoro Fornero.

La legge 92/2012 aveva infatti sancito l’incremento del prelievo per le pensioni dei lavoratori autonomi a partire dal 1° gennaio 2015.

Per quanto riguarda gli iscritti alla Gestione separata INPS, la relativa aliquota di contribuzione è infatti passata dal 27,32 per cento al 30,72 per cento.

Con riferimento agli autonomi privi di partita IVA, l’aliquota di contribuzione è cresciuta dal 28,72 per cento al 30,72 per cento.

Infine per i soggetti non esclusivi, ovvero lavoratori autonomi iscritti ad altra forma previdenziale, l’incremento è pari ad un +1,5 per cento, passando dal 22 per cento al 23,5 per cento.

Gli aumenti colpiscono anche gli artigiani ed i commercianti: sempre dal 1° gennaio 2015 è stato sancito un incremento, pari allo 0,45 per cento, del prelievo INPS. Per gli artigiani pertanto l’aliquota passa dal 22,20 per cento al 22,65 per cento mentre per i commercianti dal 22,29 per cento al 22,74 per cento.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica