Pensioni: 6,8 milioni sotto mille euro


pensioni italia

Dal rapporto annuale Inps si evince che lo scorso anno il 43 per cento dei pensionati, pari a 6,8 milioni di persone, ha ricevuto assegni inferiore a 1.000 euro lordi. Di questi il 13,4 per cento, cioè 2,1 milioni di persone, addirittura al di sotto di 500 euro.

A seguito della riforma Fornero le nuove liquidazioni registrano per i dipendenti privati una flessione del 32 per cento per le pensioni di anzianità e del 57 per cento per quella di vecchiaia, rispetto al 2012.

Per quanto riguarda le pensioni per le donne, nel 2013 rispetto ad un reddito pensionistico medio pari a 1.297 euro lordi al mese, le donne registrano un valore medio di 1.081, inferiori del 30,1 per cento rispetto a quelle degli uomini (1.547 euro).

L’Istituto di previdenza inoltre sottolinea come il 73 per cento dei pensionati Inps percepisce soltanto una pensione mentre il restante 27 per cento almeno due o più.

Dal rapporto Inps emerge infine che nel 2013 l’occupazione in Italia ha registrato una riduzione di 491mila posizioni lavorative, pari a -2,5 per cento sul 2012.

Continua: Inps: 1,9 milioni pensionati sotto i 500 euro





Lascia una risposta