Ocse: Pil 2015 Italia +0,6%

 Ocse: Pil 2015 Italia +0,6%

L’Ocse ha rivisto al rialzo le stime di crescita per l’Italia rispetto alle previsioni rilasciate lo scorso mese di novembre.

L’Organizzazione internazionale stima infatti un prodotto interno lordo in crescita dello 0,6 per cento nel 2015, ovvero ben 0,4 punti percentuali in più rispetto alle precedenti previsioni, e dell’1,3 per cento nel 2016, con un rialzo di 0,3 punti sui dati annunciati a novembre.

Per quanto rigurda l’Eurozona, l’Ocse prevede una crescita pari all’1,4 per cento nel 2015 e del 2 per cento nel 2016.

Con riferimento agli altri big europei, l’Organizzazione parigina prevede per la Germania una crescita dell’1,7 per cento nel 2015 e del 2,2 per cento nel 2016, anche in questo caso in rialzo rispetto alle stime di novembre, rispettivamente di 0,6 e 0,4 punti in più.

Stime migliori del pil anche per la Francia,  in crescita dell’1,1 per cento nel 2015 e dell’1,7 per cento nel 2016, rispettivamente 0,3 e 0,2 punti in più dell’outlook dello scorso mese di novembre.

I motivi di queste revisioni sono motivate da parte dell’Ocse dal calo dei prezzi del petrolio e dell’introduzione del Quantitative easing da parte della Bce.

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica