Mediolanum utile e ricavi in crescita

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

    Mediolanum, utile e ricavi in crescita

Mediolanum ha archiviato i primi nove mesi dell’anno con un utile netto consolidato in crescita del 26 per cento a 311,4 milioni di euro, superando le previsioni degli analisti.

Mediolanum dividendo

La società di risparmio gestito ha deciso di distribuire un acconto di 0,16 euro sul dividendo relativo bilancio 2015, un dato lievemente inferiore alla stime attese dal mercato.

L’amministratore delegato di Banca Mediolanum, Massimo Doris, ha messo in risalto la distribuzione di un acconto sul dividendo più alto dell’anno scorso e stime positive per un utile annuale superiore al 2014.

I ricavi del gruppo nei primi nove mesi del 2015 sono aumentati a quota 1,219 miliardi di euro a fronte degli 1,054 miliardi di euro dell’analogo periodo dello scorso esercizio. Nel dettaglio, i ricavi da commissioni sono cresciuti a 964,020 milioni di euro rispetto ai precedenti 786,087 milioni, con il margine d’interesse in rialzo a 187,524 milioni a fronte dei 173,23 milioni di euro dell’analogo periodo dello scorso esercizio.

Mediolanum risultati

Per quanto riguarda i costi, in crescita le spese per commissioni passive da 325,009 milioni a 370,079 milioni di euro, e gli accantonamenti netti per rischi da 21,807 a 47,226 milioni di euro.

Dal punto di vista geografico, nel mercato domestico il gruppo ha registrato un utile netto cresciuto da 237,935 milioni a 305,984 milioni di euro, in Spagna è calato da 15,184 a 10,971 milioni mentre in Germania la perdita netta è diminuita da 6,264 a 5,564 milioni.

In crescita del 6 per cento il totale delle masse gestite e amministrate a 66,959 miliardi di euro.