Mediobanca, utile netto vola a 205 milioni


Mediobanca, utile netto vola a 205 milioni

Mediobanca ha chiuso il primo trimestre del 2015 con ricavi pari a 501,4 milioni di euro rispetto ai 393,4 milioni di euro dell’analogo periodo dello scorso esercizio.

Il risultato lordo della banca ha raggiunto quota 280,3 milioni di euro a fronte dei 104,9 milioni precedenti mentre l’utile netto è balzato a 205 milioni di euro rispetto ai 90,6 milioni di euro del primo trimestre 2014.

In aumento i costi del personale e amministrativi del gruppo a 211,5 milioni di euro rispetto ai 193 milioni di euro del corrispondente periodo dello scorso anno.

Il margine di interesse della banca è cresciuto a 292 milioni di euro rispetto ai 274,1 milioni di euro del 2014.

Le commissioni nette sono aumentata toccando quota 100,7 milioni di euro rispetto agli 82,9 milioni di euro dello scorso esercizio.

Gli accantonamenti sui crediti sono risultati pari a 109,3 milioni di euro in diminuzione dai 158,2 milioni di un anno fa.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, il Cet1 è cresciuto all’11,6 per cento dal precedente 11,08 per cento, il total capital al 14,39 per cento dal 13,76 per cento e il leverage ratio al 10,44 per cento dall’8,52 per cento, tutti valori rapportati al mese di giugno 2014.

Nei primi nove mesi chiusi al 31 marzo, l’utile netto di Mediobanca  è cresciuto a 465,6 milioni di euro dai precedenti 395,3 milioni di euro.

Continua: Banca Ifis utile trimestrale





Lascia una risposta