Mediobanca boom utili


Mediobanca boom utili

Mediobanca  ha archiviato il primo trimestre dell’esercizio 2015/2016 con un utile netto in crescita del 52,7 per cento a quota 244,3 milioni di euro, beneficiando della plusvalenza di 87,7 milioni di euro relativa alla cessione delle azioni Pirelli. È il miglior risultato trimestrale degli ultimi cinque anni per l’istituto.

Mediobanca trimestrale

Mediobanca ha chiuso il periodo con ricavi in calo del 3 per cento a quota 507 milioni di euro e un margine di interesse in rialzo del 13 per cento a quota 303 milioni di euro, soprattutto grazie all’apporto di “Compass” e “Chebanca!”.

Il risultato operativo è stato registrato in calo a 195 milioni di euro rispetto ai 220 milioni  dell’analogo periodo dello scorso esercizio.

Mediobanca dati patrimoniali

Per quanto riguarda il fronte patrimoniale, il common equity tier 1 è cresciuto a fine settembre al 12,5 per cento.

Le rettifiche sui crediti sono diminuite del 4,2 per cento a quota 115,4 milioni di euro mentre attività deteriorate sono calate da 1.152,3 milioni a quota 1.132,9 milioni di euro.

Chebanca! ha registrato un risultato trimestrale netto positivo per 2,2 milioni di euro e una crescita del 27 per cento dei ricavi.

Compass ha archiviato il trimestre con 39,6 milioni di euro di utile netto e ricavi aumentati del 7,1 per cento da 203 milioni a 217,5 milioni di euro.

Continua: Mediobanca, utile netto vola a 205 milioni





Lascia una risposta