Lavoro nelle Coop: dipendenti in aumento nel 2012

lavorare in una coop

Le coop hanno reagito molto bene alla crisi, hanno difeso l’occupazione e si sono ritagliati nuovi spazi di mercato.

Questi i dati che emergono dal Primo Rapporto sulla cooperazione in Italia realizzato dal Censis.

In base all’indagine, il 40,2% delle cooperative vive una fase stazionaria, il 24,6% un periodo di consolidamento, il 17,4% è in crescita e il 17,7% è invece in gravi difficoltà.

Dal lato dell’occupazione provengono risultati positivi: +2,8% nei primi 9 mesi dell’anno, ovvero 36mila unità in più rispetto al precedente anno.

Dall’indagine è emerso inoltre che tra il 2007 ed il 2011, rispetto ad un valore di -1,2% di occupazione complessiva e del -2,3% di quella delle imprese, gli occupati nelle cooperative hanno registrato invece una crescita dell’8%.

Nel rapporto viene inoltre evidenziato che le cooperative contribuiscono per il 7,2% dell’occupazione creata dalle imprese in Italia.

Per quanto riguarda la crisi, maggiormente colpite sono le coop di dimensioni più piccole.

Infatti il 31% delle coop che presenta meno di 10 addetti sta attraversando una fase di difficoltà.

Da osservare infine che, in generale, al primo posto tra i problemi delle coop, i ritardi nei pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione, seguito al secondo dal calo della domanda.