Lavoro: assunzioni in calo


 Lavoro assunzioni in calo

Nei primi sette mesi del 2016 in calo le assunzioni nel comparto privato in base agli ultimi dati diffusi dall’Inps.

Inps assunzioni 2016

L’Istituto di previdenza rende noto che da gennaio a luglio le assunzioni sono risultate pari a 4,3 milioni, in flessione del 10 per cento (382 mila unità) a fronte dell’analogo periodo dello scorso anno.

Nel periodo in esame sono comprese anche le assunzioni stagionali, corrispondenti a 408 mila unità.

Il ribasso riguarda soprattutto i contratti a tempo indeterminato, in contrazione del 33,7 per cento  (-379 mila unità).

A tal proposito il dato va valutato a fronte della forte crescita delle assunzioni a tempo indeterminato nell’analogo periodo del 2015, intervallo temporale in cui si poteva usufruire dell’azzeramento dei contributi previdenziali per i datori di lavoro per un periodo di tre anni.

Contratti a tempo determinato – Apprendistato

Nei primi sette mesi del 2016 in forte contrazione (-36,2 per cento) anche le trasformazioni a tempo indeterminato.

Per quanto riguarda i contratti a tempo determinato, complessivamente si sono registrate 2,143 milioni assunzioni, un dato in lieve crescita (+0,9 per cento) sul 2015.

I contratti in apprendistato hanno invece evidenziato un dato in crescita del 15,4 per cento mentre i contratti stagionali sono scesi del 9 per cento.

Continua: Lavoro assunzioni stabili in calo. Bene i voucher





Lascia una risposta