Lavoro a progetto addio


 Lavoro a progetto addio

Fine delle collaborazioni coordinate e continuative. È stata abrogata la disciplina del lavoro a progetto, mentre per quanto riguarda le co.co.co. personali e continuative sotto le dipendenze dei committenti, viene estesa la disciplina del lavoro subordinato.

È quanto stabilito  dal dlgs approvato ieri dal consiglio dei ministri.  Un provvedimento che consente di dare attuazione ai commi 7 e 11 dell’art. 1 della legge n. 183/2014, nota al grande pubblico come Jobs Act.

Il lavoro a progetto, disciplinato dagli articoli dal 61 al 69-bis del dlgs n. 276/2003, è dunque abrogato dall’entrata in vigore del decreto di riforma.

Ne consegue che non sarà più possibile siglare nuovi contratti di lavoro a progetto. Da sottolineare che rimarranno validi soltanto i contratti già in essere alla data di entrata in vigore della riforma e che si protrarranno fino alla loro naturale scadenza.

Si evince altresì, con una norma apposita ed esclusivo riferita al comparto pubblico, la proibizione, a partire dal 1° gennaio 2017, alle pubbliche amministrazioni di sottoscrivere collaborazioni coordinate e continuative a carattere personale.

Continua: Risultati della Riforma Fornero





Lascia una risposta