Lavoro 2015 assunzioni in crescita

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

 Lavoro assunzioni in crescita nel 2015

Nel periodo gennaio-novembre 2015 sono aumentate le assunzioni rispetto al corrispondente periodo del 2014. È quanto emerge dai dati dell’Osservatorio Inps.

Lavoro posto fisso

In crescita del 9,7 per cento il numero complessivo delle assunzioni nel settore privato (+444.409 unità) e del 37 per cento i contratti a tempo indeterminato (+442.906 unità). Crescono dell’1,5 per cento anche le assunzioni con contratti a termine (+45.817 unità), mentre sono scese del 20 per cento le assunzioni in apprendistato (-44.314 unità).

In crescita anche le trasformazioni in contratti a tempo indeterminato dei rapporti di lavoro a termine, pari a 469.351 unità, con un aumento del 25,7 per cento rispetto al 2014.

Voucher boom 2015

Per quanto riguarda la retribuzione mensile, per le assunzioni a tempo indeterminato è stata registrata una crescita del compenso intermedio nella fascia compresa tra i 1.250 euro ed i 2.250 euro.

Con riferimento ai voucher, ovvero  i buoni lavoro, nei primi undici mesi del 2015 sono risultati pari a 102.421.084 unità del valore nominale di 10 euro, con una crescita media nazionale del 67,5 per cento. Prendendo come riferimento le singole regioni, si è registrato un incremento del 97,4 per cento in Sicilia, dell’85,6 per cento in Liguria e dell’83,1 per cento in Abruzzo.

Soddisfazione, dopo la diffusione dei dati da parte dell’Inps, è stata espressa del premier Matteo Renzi.