Jp Morgan utile trimestrale


 Jp Morgan utile trimestrale

Jp Morgan ha chiuso il secondo trimestre dell’anno con risultati migliori delle attese ma con un utile netto in lieve flessione a quota 6,2 miliardi di dollari.

Jp Morgan risultati

Jp Morgan ha registrato nel secondo trimestre del 2016 dati superiore alle stime degli analisti.

L’utile netto è risultato in calo a 6,2 miliardi di dollari dai 6,29 miliardi dello scorso anno.

I ricavi totali sono cresciuti a 25,21 miliardi di dollari, un dato superiore alle attese del mercato ferme a 24,16 miliardi di dollari.

I costi della banca più grande per asset negli Stati Uniti, sono diminuiti a 13,64 miliardi di dollari dai 14,5 miliardi di dollari dell’analogo periodo del 2015.

Jp Morgan investment banking

Con riferimento alle singoli divisioni, il segmento consumer banking ha registrato utili per 2,65 miliardi di dollari, un dato in crescita del 5 per cento sullo scorso anno. I ricavi sono invece cresciuti del 4 per cento a 11,45 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda l’investment banking sono stati registrati utili in rialzo del 6 per cento a quota 2,49 miliardi e ricavi in crescita del 5 per cento a quota 9,165 miliardi di dollari.

Il Ceo Jamie Dimon ha espresso soddisfazione per i risultati conseguiti nel trimestre dalla banca, sottolineando le buone performance e la solidità del bilancio.

Continua: Morgan Stanley utile primo trimestre 2016





Lascia una risposta