Italia esportazioni in calo gennaio 2016


 Italia esportazioni in calo gennaio 2016 Esportazioni +5,3% a febbraio

Importazioni ed esportazioni in calo a gennaio 2016 per il nostro paese. Nel primo mese dell’anno l’export è sceso del 2,2 per cento mentre l’import è diminuito dello 0,6 per cento. Il saldo commerciale registra comunque un segno positivo per 35 milioni di euro. È quanto diffuso dall’Istat.

Esportazioni Italia

È stato registrato un calo delle vendite del 6,3 per cento verso i mercati extra Ue mentre sono risultate in crescita dell’1,1 per cento nel Vecchio Continente.

Una flessione del 22,2 per cento in particolare per la vendite di prodotti energetici.

Con riguardo agli ultimi tre mesi, le esportazioni hanno registrato un incremento congiunturale dell’1,5 per cento, con un rialzo del 2,5 per cento per i paesi extra Ue e dello 0,7 per cento per quelli Ue.

Da segnalare la crescita del 2,7 per cento per i beni di consumo non durevoli e del 2,4 per cento per i beni strumentali.

Russia import export

A  gennaio 2016 il calo dell’export è stato del 3,5 per cento e dell’import del 3,2 per cento rispetto allo stesso mese del 2015.

La Russia ha registrato un calo dell’export  pari al 24,2 per cento ed i paesi Mercosur del 18,8 per cento.

Da segnalare il calo del 14,2 per cento per le importazioni dalla Russia e del 12,6 per cento dai paesi Opec, con il greggio giù del 34,9 per cento e il gas naturale in contrazione del 25,8 per cento.

In crescita del 15 per cento le vendite verso i Paesi Bassi e del 9,2 per cento in Spagna.

Continua: Immatricolazioni auto Italia gennaio 2016. Bene Fca