Inflazione Italia in calo a settembre

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

 Inflazione Italia in calo a settembre
L’inflazione nel mese di settembre, al lordo dei tabacchi, scende dello 0,3 per cento rispetto al mese di agosto e cresce dello 0,3 per cento sullo stesso mese del 2014. L’inflazione acquisita per l’intero 2015 risulta pari a +0,1 per cento.

I motivi della crescita dell’inflazione sono dovuti all’aumento tendenziale del 3,4 per cento dei prezzi degli alimentari non lavorati e dello 0,8 per cento di quelli dei servizi dei trasporti. Da segnalare il forte calo dei prezzi degli energetici non regolamentati del 12,8 per cento.

Carrello della spesa settembre 2015

Lo scorso mese di settembre i prezzi dei beni che compongono il cosiddetto carrello della spesa sono cresciuti dello 0,6 per cento su base mensile.

I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona sono stati registrati in aumento anche su base annua dell’1,3 per cento.

Inflazione Eurozona

Nell’Eurozona l’inflazione scende nel mese di settembre dello 0,1 per cento, un dato che torna in negativo per la prima volta dallo scorso mese di marzo.

Al calo ha contribuito la marcata flessione dell’8,9 per cento dei prezzi dei beni energetici.