Inflazione Eurozona cresce a maggio

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

Inflazione Eurozona cresce a maggio

L’inflazione nell’Eurozona torna a salire nel mese di maggio. L’indice dei prezzi al consumo ha registrato lo scorso mese un incremento dello 0,3 per cento annuo dopo essere risultato nullo in aprile. È quanto emerso dalle ultime stime diffuse da Eurostat.

Le nuove previsioni dell’istituto di statistica europeo sono superiori alle stime degli analisti che si attendevano un incremento pari allo 0,1 per cento.

Ricordiamo che l’inflazione è il perno intorno a cui ruotano le politiche monetarie della Banca centrale europea, che a seguito dell’introduzione del Quantitative easing, ovvero l’acquisto di titoli da parte dell’Eurotower, mira a riallineare i prezzi nel medio termine intorno a quota  +2 per cento e far così uscire la zona euro dalla deflazione. Il QE è partito i primi mesi di marzo e dunque qualcosa sembra cominciare a muoversi a tal riguardo.

Eurostat segnala inoltre la crescita dell’1,2 per cento dei prezzi dei prodotti alimentari e del tabacco rispetto al mese di aprile mentre i prezzi energetici a maggio risultano in flessione del 5 per cento su base annua.