Industria risparmio gestito patrimonio record


 Industria risparmio gestito patrimonio record

Nei primi tre mesi del 2016 l’industria del risparmio gestito ha registrato un livello di patrimonio record a 1.857 miliardi di euro. La raccolta netta è stata pari a 27,5 miliardi di euro, in crescita rispetto al precedente trimestre (20,3 miliardi) ma in netto calo rispetto ai 55 miliardi dell’analogo periodo del 2015. È quanto diffuso da Assogestioni.

Risparmio gestito fondi aperti

I fondi aperti hanno raccolto nel primo trimestre dell’anno un totale di 13,3 miliardi di euro a fronte dei 9,2 miliardi di euro dell’ultimo trimestre del 2015.

I fondi di diritto italiano hanno segnato un totale di flussi negativi per 1,3 miliardi di euro rispetto al dato positivo di 10,1 miliardi di euro dei primi tre mesi dello scorso anno. I fondi di diritto estero hanno registrato una raccolta positiva per 14,7 miliardi di euro a fronte dei 6,5 miliardi di euro del quarto trimestre 2015.

La raccolta delle gestioni di portafoglio è stata pari a 14 miliardi di euro, in netto rialzo rispetto ai 16,6 miliardi di euro dello scorso esercizio.

Nel dettaglio, la raccolta degli azionari ha registrato flussi positivi per 1,2 miliardi di euro, in calo a fronte dei 5,2 miliardi di euro del 2015.

In flessione anche i fondi bilanciati a 957 milioni di euro rispetto ai 6,4 miliardi di euro del primo trimestre 2015, ed i flessibili a 3,2 miliardi di euro dai 15,3 miliardi del primo trimestre dello scorso anno.

Gli obbligazionari sono scesi a 360 milioni dai 12,1 miliardi di euro dello scorso anno.

Società di gestione

Con riguardo alle singole società di gestione, davanti a tutti, per raccolta netta trimestrale, il gruppo Generali con 9,6 miliardi di euro, seguito da Intesa Sanpaolo con 5,1 miliardi di euro e  Anima Holding con 4,4 miliardi di euro.

Positivi i dati sulla raccolta anche per JP Morgan Asset Management, a quota 894 milioni di euro, e Schroders, a 420 milioni.

Continua: Risparmio gestito raccolta 2015





Lascia una risposta