Ibm ricavi trimestrali in calo


Ibm ricavi trimestrali in calo

International Business Machines (Ibm) ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con ricavi in calo. I vertici del gruppo hanno inoltre tagliato le stime per l’intero anno fiscale.

Ibm fatturato

Nel terzo trimestre del 2015, “Big Blue” ha registrato un fatturato in calo del 14 per cento a 19,28 miliardi di dollari rispetto ai 22,4 miliardi di dollari dello stesso periodo dello scorso anno. Gli analisti stimavano vendite pari a 19,62 miliardi di dollari.

Nel dettaglio, il comparto hardware ha registrato ricavi in flessione del 39 per cento a 1,49 miliardi di dollari, il segmento global technology ha segnato un calo del 10 per cento a 7,94 miliardi di dollari, quello software un ribasso del 10 per cento a 5,14 miliardi di dollari.

Ibm utile

I profitti del gruppo sono risultati pari a 2,95 miliardi di dollari, ovvero 3,01 dollari per azione, in crescita rispetto ai 18 milioni di dollari, due centesimi per azione, del terzo trimestre dello scorso anno.

Al netto dei componenti straordinari, gli utili per azione sono scesi a 3,34 dollari dai 3,68 dollari precedenti e rispetto a stime pari a 3,3 dollari per azione.

Continua: Oracle ricavi in calo





Lascia una risposta