HP: trimestrale con licenziamenti

HP: trimestrale con lincenziamenti

Hewlett-Packard proseguirà la sua opera di ristrutturazione con il licenziamento di almeno altri 11 mila dipendenti. Con questi ultimi previsti nel corso del 2014, sono in tutto circa 50mila i posti tagliati dal gruppo in questi ultimi anni.

Per quanto riguarda invece i risultati trimestrali, nel secondo trimestre fiscale concluso il 30 aprile, la società ha registrato profitti per 1,27 miliardi di dollari, in crescita del 18 per cento rispetto a 1,08 miliardi di dollari dell’analogo periodo dello scorso anno.

Al netto delle voci straordinarie, gli utili per azione sono scesi da 88 da 87 centesimi, mentre i ricavi sono calati dell’1 per cento a 27,31 miliardi di dollari, inferiori ai 27,41 miliardi di dollari stimati dal mercato.

Per quanto riguarda il trimestre in corso, Hp stima utili al netto di voci straordinarie compresi tra gli 86 ed i 90 centesimi per azione, a fronte di stime del mercato pari a 89 centesimi.

Con riferimento invece all’intero anno fiscale, il colosso dei computer americano stima utili compresi nell’intervallo 3,63 dollari e 3,75 dollari per azione.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica