Goldman Sachs: previsioni mercati azionari 2012

previsioni mercati 2012

Gli analisti di Goldman Sachs hanno reso noto le loro previsioni, per quanto riguarda l’andamento dei mercati azionari per il 2012.

Ovviamente si tratta di stime che rivestono una notevole importanza, e che sono seguite con un occhio di riguardo da tutti gli investitori, dopo l’estrema volatilità che ha caratterizzato i mercati nel corso degli ultimi anni.

Gli analisti di Goldman Sachs prevedono che nel corso del primo semestre del 2012, i principali mercati azionari europei saranno in ribasso, e nel corso del secondo semestre dell’anno, attueranno un parziale recupero.

E’ stato stimato che è previsto un ribasso dell’indice Stoxx Europe 600, da circa 230 punti a 195 punti durante il primo trimestre dell’anno, per poi ritornare a crescere, toccando i 225 punti alla fine del primo semestre, ed infine raggiungere i 250 punti alla fine del 2012.

Gli analisti della banca d’affari statunitense hanno inoltre ridotto dello 0,2% le previsioni sul Pil mondiale, che nel 2012 dovrebbe crescere del 3,2%, mentre con riferimento al prezzo del petrolio, hanno indicato un target price di 120 dollari al barile.

Goldman Sachs inoltre è ottimista per quanto riguarda l’andamento della moneta unica europea nel lungo periodo: infatti viene consigliato agli investitori di entrare sul cambio euro-franco svizzero, proprio con riferimento ad un intervallo temporale lungo.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica